Jake Burton Carpenter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jake Burton Carpenter (New York City, 29 aprile 1954) è uno snowboarder e imprenditore statunitense, fondatore della Burton Snowboards.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Crebbe a Cedarhurst, nello stato di New York[1] e iniziò le superiori a North Andover,[2] Massachusetts, per poi diplomarsi alla Marvelwood School vicino a Kent, Connecticut.

Studiò all'Università del Colorado a Boulder (Colorado), dove si unì alla sua squadra di sciatori, essendo anche lui un appassionato di questo sport. Purtroppo per lui, la sua carriera di sciatore finì a causa di un incidente d'auto. Dopo aver abbandonato gli studi riprese dopo diversi anni alla New York University, dove si laureò in Economia.

Dopo aver finito di studiare, Carpenter si interessò nuovamente agli sport invernali. Fu in questo periodo che, lavorando in un bar a Londonderry, nel Vermont, iniziò a perfezionare un modello di Snurfer per far sì che il suo utilizzatore avesse un maggiore controllo della tavola. Cominciò quindi a vendere le sue tavole e fondò la Burton Snowboards. Carpenter è tuttora proprietario della compagnia, che ha raggiunto il primato della più grande produttrice di snowboard e di equipaggiamento da snowboarding al mondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Portland Helmich, Chairman of the Board, in Business People Vermont. URL consultato l'11-12-2007."Burton has always had a passion for sports, but concedes he was more of a "wanna-be" sportsman than a real athlete while growing up as the youngest of four children in Cedarhurst, N.Y."
  2. ^ Chamberlain, Tony. "CHAIRMAN OF THE BOARD BURTON'S INNOVATION HAS FOSTERED A SNOWBOUND SENSATION", The Boston Globe, 18 dicembre, 1997.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie