Jacob Sartorius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jacob Sartorius
Jacob Sartorius (2), 2017 (cropped).jpg
Jacob Sartorius nel 2018
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop
Teen pop
Periodo di attività musicale2015 – in attività
EtichettaRCA Records
Sito ufficiale

Rolf Jacob Sartorius (Tulsa, 2 ottobre 2002) è un cantante statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Tulsa in Oklahoma, Jacob Sartorius è stato adottato da una famiglia di Reston in Virginia in quanto i suoi genitori non erano in grado di prendersi cura di lui.[1] Ha iniziato ad avvicinarsi al mondo della musica e del teatro all'età di 7 anni, quando ha cominciato a recitare in musical.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014, all'età di 11 anni, ha caricato il suo primo video online sull'ora defunta app Vine. Il filmato, un messaggio contro il bullismo, di cui il cantante è stato vittima, è diventato virale e l'ha spronato a continuare a postare video, guadagnando popolarità sull'app. Successivamente nello stesso anno si è iscritto a musical.ly, dove ha rapidamente ottenuto popolarità.[3]

Nel 2016 ha firmato un contratto discografico con l'etichetta T3 Music Group, sulla quale ha pubblicato il suo singolo di debutto Sweatshirt a maggio dello stesso anno. Il brano ha raggiunto il 90º nella classifica statunitense[4] e l'81º in quella canadese[5] ed è stato certificato disco d'oro dalla Recording Industry Association of America per aver venduto oltre mezzo milione di copie a livello nazionale.[6] Il singolo successivo, Hit or Miss, ha debuttato al 72º posto in classifica negli Stati Uniti[4] e al 76º in Canada[5] ed è stato seguito da una mini tournée, l'All My Friends Tour, che ha toccato sei città statunitensi. I due brani sono inclusi nell'EP di debutto del cantante, The Last Text, uscita a gennaio 2017. Ha raggiunto la top 50 nelle classifiche di Stati Uniti,[7] Canada[8] e Australia[9] e la top 100 in Irlanda.[10]

Nel 2017 ha firmato un contratto con la RCA Records, sulla quale ha pubblicato gli EP Left Me Hangin' a ottobre 2017 e Better with You a novembre 2018. A marzo 2018 ha partecipato alla parata di protesta contro la violenza da armi da fuoco March for Our Lives a Los Angeles, dove ha tenuto un discorso.[11]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 - The Last Text
  • 2017 - Left Me Hangin'
  • 2018 - Better with You
  • 2019 - Where Have You Been?

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 - All My Friends Tour
  • 2017 - The Last Text World Tour
  • 2017 - The Left Me Hangin' Tour

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Noelle Devoe, Jacob Sartorius Reveals He's Adopted in Uplifting New Video Blog, Seventeen. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  2. ^ (EN) Chris Martins, Musical.ly's Teenage Revolution: How the Trend-Setting Lip-Sync App Is Changing the Music Industry, Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  3. ^ (EN) Ariel Nagi, Jacob Sartorius's "Hit or Miss" Music Video Will Bring Back Those 2009 Bieber Feels, Seventeen. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  4. ^ a b (EN) Jacob Sartorius Chart History - Hot 100, Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  5. ^ a b (EN) Jacob Sartorius Chart History - Canadian Hot 100, Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  6. ^ (EN) Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  7. ^ (EN) Jacob Sartorius Chart History - Billboard 200, Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  8. ^ (EN) Jacob Sartorius Chart History - Canadian Albums, Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  9. ^ (EN) JACOB SARTORIUS - THE LAST TEXT EP (ALBUM), su australian-charts.com. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  10. ^ (EN) Discography Jacob Sartorius, su irish-charts.com. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  11. ^ (EN) Clarisse Loughrey, March for Our Lives: Taylor Swift donates to 'show my support for the students', Independent. URL consultato il 4 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN8406151838000120520003 · LCCN (ENno2018015342 · WorldCat Identities (ENlccn-no2018015342