Jacob Marrel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Autoritratto del 1661

Jacob Marrel (Frankenthal, 1613 o 1614Francoforte sul Meno, 11 novembre 1681) è stato un pittore, disegnatore e incisore tedesco attivo a Utrecht durante il Secolo d'oro olandese, soprattutto con nature morte a tema floreale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Frankental, si trasferì con la famiglia a Francoforte nel 1624, dove divenne un apprendista di Georg Flegel nel 1627 e fino al 1632. Attirato dagli alti prezzi con cui si vendevano i quadri di natura morta con fiori, Marrel studiò con Jan Davidsz. de Heem dal 1632 al 1650[1] in Utrecht, per poi ritornare a Francoforte dove sposò Johanna Sybilla Heim(ius), la vedova di Matthäus Merian, morto nel 1650. In seguito prese degli studenti sotto di sé, e Maria Sibylla Merian, figlia della moglie, divenne una rinomata pittrice di fiori e insetti, rivaleggiando con la pittrice Rachel Ruysch.[2] Nel 1665 Maria Sibyla sposò Johann Andreas Graff, uno dei pupilli di Marrel.[1]

Nel 1660 Marrel spese un altro periodo ad Utrecht, assieme al proprio studente Abraham Mignon che ivi si sposò e mise su casa. Questo presumibilmente fu il periodo in cui Maria Sibylla Merian fu introdotta alla pittura floreale olandese. Nel 1665 Marrel tornò in Germania, partecipando al matrimonio della figliastra a Norimberga. A Francoforte stabilì infine una propria scuola di pittura a tema floreale. Fu attivo come commerciante d'arte a Utrecht fino al 1669.[1] Morì a Francoforte sul Meno nel 1681.

Marrel firmava le sue opere con Jacobus Marrellus Fecit.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Jacob Marrel RKD
  2. ^ (NL) Biografia di Maria Sibylla Merian in De groote schouburgh der Nederlantsche konstschilders en schilderessen (1718) di Arnold Houbraken, dbnl.org

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN75040187 · ISNI (EN0000 0001 1673 4728 · LCCN (ENnr2003002781 · GND (DE133368017 · ULAN (EN500011064 · CERL cnp01126700