Jack Ryan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jack Ryan
AutoreTom Clancy
1ª app.1984
1ª app. inLa grande fuga dell'Ottobre Rosso
Interpretato da
Voce italiana
SessoMaschio
Professione

Jack Ryan è il protagonista della serie di libri scritta da Tom Clancy tra gli anni ottanta e il 2015.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jack Ryan (nome intero, Dr. John Patrick Ryan) è il personaggio irlando-statunitense, il cui "cursus honorum" nell'amministrazione americana viene descritto in molti dei romanzi di Clancy.

John Patrick Ryan è figlio di Emmet William Ryan, un sottotenente della squadra omicidi della polizia veterano della seconda guerra mondiale: ha prestato servizio nella 101st Airborne Division e combattuto nella offensiva delle Ardenne. Sua madre, Catherine Burke Ryan, era infermiera.

Diplomato alla Loyola High School a Towson, nel Maryland, Jack si laurea in storia al Boston College, e serve come sottotenente dello United States Marine Corps. Assegnato a bordo della nave portaelicotteri Guam, rimane vittima di un grave incidente di volo su un elicottero CH-46 sulla costa di Creta, durante un'esercitazione della NATO. Ne riporta lesioni alla schiena che pongono fine alla sua carriera militare.

I suoi genitori muoiono solo 19 mesi dopo in un incidente aereo all'aeroporto di Chicago. La combinazione dei due eventi porta Ryan ad odiare il volo, fobia che non lo abbandonerà mai del tutto.

Jack si innamora di Caroline Muller (soprannominata Cathy), una studentessa di medicina, che sposerà dopo poco. Si dedica alle attività di Borsa alle dipendenze del padre di Cathy, Joe Muller, vicepresidente anziano della Merrill Lynch. Accumulato un grosso capitale, si ritira (senza venir mai perdonato dal suocero) per dedicarsi all'insegnamento della storia.

Nel corso delle vicende narrate nei vari libri, passa dall'essere un semplice consulente esterno della CIA al divenire Presidente degli Stati Uniti.

Ne I denti della tigre del 2003, entra in scena il figlio Jack Ryan Jr., nato nella tremenda notte dell'assalto dell'ULA alla casa dei Ryan a Peregrine Cliff, narrato in Attentato alla corte d'Inghilterra.

Nel 2010 viene pubblicato negli U.S.A. da Rubicon (e quasi in contemporanea in Italia da Rizzoli) Vivo o morto nel quale Jack Ryan Jr., insieme a tutti gli altri protagonisti della saga, membri dell'organizzazione segreta denominata Campus, si trovano a combattere un'ulteriore minaccia del terrorismo islamico. Contemporaneamente, Jack Ryan Sr. decide di candidarsi nuovamente alla presidenza degli Stati Uniti.

Il 13 dicembre 2011, Putnam pubblica negli Stati Uniti Locked on (pubblicato in Italia a cura di Rizzoli con il titolo Il giorno del falco). Ambientato circa un anno dopo Vivo o morto, vede Jack Ryan Sr. impegnato nella campagna per la rielezione alla Presidenza; i suoi nemici cercano di screditarlo usando false accuse contro John Clark, mentre contemporaneamente i membri di Campus sono impegnati contro l'alleanza tra un alto ufficiale pakistano e il terrorismo del Daghestan.[1]

Nel dicembre del 2012 viene pubblicato negli Stati Uniti Threat Vector tradotto in italiano Scontro frontale. Jack Ryan Sr. eletto presidente si trova a fronteggiare la minaccia internazionale cinese. La pianificazione d'invasione di Taiwan, i nuovi missili anti-nave cinesi e un cyber attacco alle infrastrutture americane dovranno essere fronteggiate grazie anche a Jack Ryan Jr. e i suoi colleghi del campus. Ma qualcuno minaccia di far saltare la loro copertura.[2]

Nel dicembre del 2013 è stato pubblicato negli Stati Uniti Command Authority. C'è un nuovo uomo forte in Russia, ma la sua ascesa al potere si basa su oscuri segreti nascosti decenni nel passato. La soluzione a questo mistero si trova con la fonte più inaspettata, il presidente Jack Ryan Sr.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Libro Locked on, su tomclancy.com. URL consultato l'11 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Libro Threat Vector, su tomclancy.com. URL consultato l'11 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2016).
  3. ^ Libro Command Authority, su tomclancy.com. URL consultato l'11 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2016).
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura