JP Saxe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
JP Saxe
JP Saxe 2020 (cropped).jpg
JP Saxe esibendosi nel 2020
NazionalitàCanada Canada
GenereContemporary R&B[1]
Pop[1]
Periodo di attività musicale2017 – in attività
Strumentovoce
EtichettaArista Records
Album pubblicati1
Studio1
Logo ufficiale
Sito ufficiale

JP Saxe, pseudonimo di Jonathan Percy Starker Saxe (Toronto, 23 marzo 1994), è un cantante e cantautore canadese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

JP Saxe ha iniziato a pubblicare singoli a partire dal 2017, mettendo in commercio il suo EP di debutto Both Can Be True: Part 1 nel 2018.[2] Nel 2019, dopo diversi tentativi, ha ottenuto un notevole successo commerciale con il brano If the World Was Ending, in collaborazione con Julia Michaels, che ha fatto il proprio ingresso nella graduatoria dei singoli in più di venti paesi, tra cui Australia, Canada, Paesi Bassi, Regno Unito e Stati Uniti,[3][4][5][6] venendo certificato quadruplo platino dalla Music Canada e platino dalla Recording Industry Association of America.[7][8] Dopo aver lanciato altri brani, nel 2020 ha pubblicato il suo secondo EP Hold It Together. Sempre nel 2020 ha duettato per la seconda volta con Julia Micheals nel brano Kissin' in the Cold, esibendosi con lei sul palco di The Voice.[9]

Nel 2021 ha collaborato con Maren Morris in Line by Line[10] e nell'ambito dei Juno Award, il principale riconoscimento musicale candese, ha ottenuto cinque candidature, tra cui una come Cantautore dell'anno,[11] riuscendo a trionfare come Artista rivelazione dell'anno.[12] È in seguito uscito il primo album in studio Dangerous Levels of Introspection, che ha debuttato nella Canadian Albums al 61º posto e per il quale l'artista darà al via ad una tournée internazionale nel corso della stagione autunnale del medesimo anno.[13][14]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2021 – Dangerous Levels of Introspection

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 – Both Can Be True: Part 1
  • 2020 – Hold It Together

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 – Changed
  • 2017 – Anybody Else
  • 2018 – The Few Things
  • 2018 – 25 in Barcelona
  • 2019 – Same Room
  • 2019 – Women Who Look like You (con Guapdad 4000)
  • 2019 – If the World Was Ending (feat. Julia Michaels)
  • 2020 – Sad Corny Fuck
  • 2020 – Hey Stupid, I Love You
  • 2020 – A Little Bit Yours
  • 2020 – Kissin' in the Cold (feat. Julia Michaels)
  • 2021 – Line by Line (feat. Maren Morris)
  • 2021 – Like That
  • 2021 – More of You

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Matt Collar, JP Saxe, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 16 aprile 2020.
    «JP Saxe [...] makes yearning, R&B-influenced pop».
  2. ^ (EN) Nicole Engelman, JP Saxe Explores the Ups and Downs Of Relationships in 'Both Can Be True: Part 1': Premiere, su Billboard, 8 novembre 2018. URL consultato il 5 agosto 2021.
  3. ^ (EN) JP Saxe - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 5 agosto 2021.
  4. ^ (NL) JP Saxe feat. Julia Michales - If The World Was Ending, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 5 agosto 2021.
  5. ^ (EN) If the World Was Ending - Full Official Chart History, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 5 agosto 2021.
  6. ^ (EN) JP Saxe - Chart history (Billboard Hot 100), su Billboard. URL consultato il 5 agosto 2021.
  7. ^ (EN) JP Saxe – Gold/Platinum, su musiccanada.com, Music Canada. URL consultato il 5 agosto 2021.
  8. ^ (EN) JP Saxe – Gold & Platinum, su riaa.com, Recording Industry Association of America. URL consultato il 5 agosto 2021.
  9. ^ (EN) Maggie Fremont, 'The Voice' finale recap: And the winner is..., su Entertainment Weekly, 15 dicembre 2020. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  10. ^ (EN) Paul Grein, Maren Morris & Gabby Barrett Back Out of 2021 CMT Music Awards Performances, su Billboard, 8 giugno 2021. URL consultato il 5 agosto 2021.
  11. ^ (EN) Paul Grein, The Weeknd Tops 2021 Juno Award Nominations With 6 Nods, su Billboard, 9 marzo 2021. URL consultato il 29 marzo 2021.
  12. ^ (EN) Paul Grein, The Weeknd Sweeps 2021 Juno Awards, su Billboard, 6 giugno 2021. URL consultato il 5 agosto 2021.
  13. ^ (EN) JP Saxe - Chart history (Billboard Canadian Albums), su Billboard. URL consultato il 5 agosto 2021.
  14. ^ (EN) Summer 2021 guide: 21 albums you need to hear, su cbc.ca, CBC, 21 giugno 2021. URL consultato il 5 agosto 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 7855 3481