Jānis Andris Osis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Jānis Andris Osis (Talsi, 4 ottobre 1943) è un pittore e docente lettone.

Jānis Andris Osis nel 2010 all'inaugurazione di una mostra a Riga

Nel corso della sua carriera è stato rettore e insegnante Accademia delle Belle Arti della Lettonia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Formazione scolastica[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Talsi, ha iniziato il suo percorso scolastico presso la Talsu 2. vidusskola.[1] In seguito, ha cominciato la sua formazione nel campo artistico con il pittore ed insegnante di disegno Jēkabs Springis, sempre a Talsi, per poi studiare alla Scuola di Arti Applicate di Riga (1958-1963), e in seguito all'Accademia delle Belle Arti della Lettonia (1963-1971) presso il Dipartimento di interni e attrezzature (l'odierno Dipartimento di Design) dove si è laureato con una tesi sotto la supervisione del professor Aleksandar Stankevičs.[2]

Attività artistica[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni 1960 ha iniziato la propria attività artistica e nel 1967 la prima attività espositiva. Nel 1970 ha partecipato alla mostra di giovani artisti a Mosca, dove ha ricevuto il premio dell'Accademia delle Belle Arti dell'URSS. Negli anni successivi ha preso parte a diverse mostre collettive in Lettonia, Stati Uniti, Germania e Italia. Le sue opere sono state conservate in musei e in collezioni private in Lettonia, Stati Uniti, Russia, Germania e Giappone.

Nel 1975 è divenuto membro dell'Unione degli artisti lettone e dal 1993 al 1998 è stato membro dell'Associazione Internazionale d'Arte "B13". Negli anni 2000 si è, invece, cimentato nelle opere di pittura optical e spaziali. Il tema delle paludi è il sui prediletto, che raffigura spesso nelle opere.[3]

Attività pedagogica e amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Osis ha iniziato la sua carriera di insegnante come docente presso l'Accademia d'arte lettone. Dal 1997 al 2007 ne è stato rettore, sostituendo in questo incarico Indulis Zariņš. Poi ha anche diretto il Dipartimento di Arte Ambientale del Dipartimento di Design.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (LV) Jāņa Andra Oša gleznu izstāde "Tīreļi, purvi un dumbrāji", su lma.lv, 3 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2015).
  2. ^ (LV) Jānis Andris Osis, su gallery.lv. URL consultato il 5 dicembre 2022.
  3. ^ (LV) Gleznotājs Jānis Andris Osis: Purvs mani uzmundrina, su lsm.lv, 16 ottobre 2013. URL consultato il 5 dicembre 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN306137085 · WorldCat Identities (ENviaf-306137085
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie