Jô Soares

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
José Eugênio Soares

José Eugênio Soares, meglio conosciuto come Jô Soares (Rio de Janeiro, 16 gennaio 1938), è un conduttore televisivo, scrittore e umorista brasiliano.

È anche attore e musicista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Rio de Janeiro nel 1938 da Orlando Soares e da Mercedes Leal, ha studiato nel Colégio São Bento nella sua città natale e a Losanna, in Svizzera, al Lycée Jaccard, con l'intento di avviarsi alla carriera diplomatica. Ha soggiornato anche negli Stati Uniti, prima di tornare a vivere nella sua città nel 1958. Abbandonata definitivamente la carriera diplomatica, ha iniziato come umorista una brillante strada che l'avrebbe portato a diventare un popolare volto televisivo in Brasile.

Dotato di personalità eclettica, svolge anche attività di attore (di prosa e cinematografico) e di presentatore televisivo, oltre a essere umorista, drammaturgo, musicista e artista plastico.[1]

In Italia è conosciuto per due romanzi, Un Samba per Sherlock Holmes (1995) e L'uomo che uccise Getúlio Vargas (1998).

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Per dodici anni è stato il marito dell'attrice Teresa Austregésilo, che gli ha dato l'unico figlio, Rafael, morto appena quarantenne nel 2014. In seconde nozze ha sposato un'altra attrice, Silvia Bandeira. Sua terza moglie è stata la designer grafica Flávia Junqueira Pedras. Tutti i matrimoni si sono conclusi col divorzio. Soares è stato sentimentalmente legato anche all'attrice Claudia Raia e ad altre donne.

Soares parla sei lingue: portoghese, spagnolo, italiano, inglese, francese e tedesco. Cattolico osservante, ha una devozione speciale per Santa Rita da Cascia.

Ha dichiarato di aver sofferto spesso di tubercolosi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Jô Soares.

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • 1967 - Família Trapo
  • 1970 - Faça Humor, Não Faça Guerra ("Fate lo Humor, non fate la Guerra"; è stato il primo programma umoristico della Rede Globo con Jô Soares)
  • 1973 - Satiricom
  • 1976 - Planeta dos Homens
  • 1981 - Viva o Gordo ("Viva il ciccione"): programma che satirizzava il regime militare in Brasile con lo slogan Viva o gordo, abaixo o regime.
  • 1982 - Chico Anysio Show, partecipazione
  • 1983 -
    • Plunct, Plact, Zuuum, partecipazione (programma per bambini)
    • Jornal da Globo, commentatore giornalistico, fino al 1987
  • 1988 - Veja o Gordo sul canale SBT
  • 2000 - Partecipazione natalizia al programma Sai de Baixo
  • dal 3 aprile 2000 - Programa do Jô

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • O astronauta sem regime, L&PM - 1985
  • O Xangô de Baker Street, Cia. das Letras - 1995
  • Un Samba per Sherlock Holmes, 1995
  • L'uomo che uccise Getúlio Vargas , 1998
  • Assassinatos na Academia Brasileira de Letras, Cia. das Letras - 2005
  • As Esganadas, Cia. das Letras - 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decifra-me ou te devoro (Revista Veja), su veja.abril.com.br. URL consultato il 5 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2011).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN9962513 · ISNI (EN0000 0000 8089 1026 · Europeana agent/base/55191 · LCCN (ENn83312480 · GND (DE124047130 · BNF (FRcb125533884 (data) · NDL (ENJA00718148 · WorldCat Identities (ENlccn-n83312480