Italianizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Per italianizzazione (o più raramente italizzazione)[1][2] si possono intendere vari processi di assimilazione alla cultura italiana, tra cui:

  • italianizzazione: processo volontario di assimilazione alla lingua, alla cultura, all'identità italiana;
  • italianizzazione (fascismo): processo forzoso in senso nazionalista, specifico del periodo storico del ventennio fascista in Italia (1922-1943), di trasformazione dei termini tecnici e commerciali, della toponomastica e del parlare comune non italiani con dei neologismi in lingua italiana tendente a espellere "forestierismi" (cioè, di derivazione straniera) dall'uso comune;
  • italianizzazione: conversione di termini, allitterazioni, modi di dire e nomi da una lingua straniera all'italiano, come attività accessoria e complementare a una semplice traduzione. Più propriamente definibile "localizzazione italiana", ovvero processo di adattamento alla lingua, alla cultura, all'identità italiana, di un testo, un'opera o un prodotto pensato e progettato per altri mercati o ambienti, altre nazioni e culture.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ italizzazione, in Vocabolario Virgilio. URL consultato il 29 settembre 2016.
  2. ^ Analogamente a quanto avviene per termini come ispani(ci)zzazione, angli(ci)zzazione, galli(ci)zzazione, eccetera.