Italian Linux Society

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Italian Linux Society
Logoilsvettoriale.svg
AbbreviazioneILS
TipoONG
Fondazione1994
Sede centraleItalia Favara
Area di azioneItalia
PresidenteRoberto Guido
Lingua ufficialeitaliano
Sito web

L'Italian Linux Society (ILS) è un'associazione non a scopo di lucro italiana attiva nella promozione dei sistemi operativi GNU/Linux ed in generale del software libero.[1] Fondata nel 1994 a Savona, ha via via perso i legami con la città di origine assumendo rilievo nazionale.

Dal 2001 è l'Italian Linux Society a stabilire la data e le linee guida del Linux Day, la principale manifestazione italiana dedicata agli stessi temi, organizzata dai Linux User Group italiani.[2]

Progetti e servizi[modifica | modifica wikitesto]

ILS, in quanto libera associazione, rappresenta solo i propri iscritti e non rappresenta in modo più generico i Linux User Group italiani. Oltre a ospitare diverse mailing list tematiche per la promozione del software libero in Italia[3] e a fornire un servizio di messaggistica istantanea XMPP pubblico, offre ai partecipanti ed ai progetti che ne fanno richiesta domini di terzo livello *.linux.it, spazio web ed hosting per i più comuni Content management system, e liste di discussione personalizzate.[4]

I volontari di Italian Linux Society curano, tra gli altri, il sito linux.it[5] (destinato a fornire al pubblico di massa una prima presentazione su GNU/Linux e sul software libero), la LugMap[6] (mappa dei Linux Users Group in Italia) e Planet LUG[7] (aggregatore dei siti web dei gruppi italiani).

I soci ILS sono identificabili dall'indirizzo di posta elettronica nickname@linux.it, assegnato a ciascuno al momento dell'iscrizione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Italian Linux Society, su ils.org. URL consultato il 30 marzo 2016.
  2. ^ Proposta per l'istituzione del Linux Day, su lists.linux.it, 31 agosto 2001. URL consultato il 30 marzo 2016.
  3. ^ Elenco delle liste di discussione ospitate da ILS, su lists.linux.it. URL consultato il 30 marzo 2016.
  4. ^ Iscrizione, su ils.org. URL consultato il 3 aprile 2016.
  5. ^ Linux.it. URL consultato il 30 marzo 2016.
  6. ^ Mappa dei Linux Users Groups italiani, su lugmap.linux.it. URL consultato il 30 marzo 2016.
  7. ^ Planet LUG, su lug.linux.it. URL consultato il 30 marzo 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]