Istituto Lombardo di Storia Contemporanea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Istituto Lombardo di Storia Contemporanea
TipoONG
Fondazione1974
FondatoreMario Invernicci
Sede centraleItalia Milano
PresidenteItalia Ada Gigli Marchetti
Sito web

L'Istituto Lombardo di Storia Contemporanea (ILSC) è un istituto storico che si occupa di promuovere studi e ricerche sulla Lombardia contemporanea, pubblicando monografie e riviste ed organizzando convegni e seminari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Istituto Lombardo di Storia Contemporanea è stato fondato nel 1974 con il nome di "Istituto Lombardo per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia”, in quanto lo scopo iniziale era quello di documentare e studiare la storia del movimento di liberazione in Italia, dalle sue origini antifasciste fino alla Liberazione. Fin da subito l'Istituto è entrato a far parte della rete INSMLI.

Nel 1993 l'Istituto cambia denominazione, diventando "Istituto lombardo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, in quanto si voleva allargare l'ambito di studi all'intera contemporaneità, oltre che alla Resistenza. Nel 2003 l’Istituto adotta la denominazione attuale che comprende in maniera ampia tutti gli ambiti di interesse dell’Istituto, compreso quello dell’editoria, il quale ha trovato un canale di ricerca nel "Centro di studi per la storia dell’editoria e del giornalismo", fondato appositamente nel 2001 da Ada Gigli Marchetti e Franco Della Peruta.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]