Isole esterne della Nuova Zelanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Isole esterne della Nuova Zelanda sono composte da 9 arcipelaghi, situati nella zona che va dall'area subtropicale all'area sub-antartica, che appartengono alla Nuova Zelanda ma non fanno parte della sua Piattaforma Continentale. I gruppi di isole, elencati da nord a sud, sono:

NZOffshoreIslandsMap.png
Una mappa che mostra alcuni degli arcipelaghi citati nella tabella
Isole Area
(km²)
Punto più alto (m) Coordinate dell'isola
principale
a nord dell'Isola del Nord
Isole Kermadec 33.08 Moumoukai peak (516) 29°16′S 177°55′W / 29.266667°S 177.916667°W-29.266667; -177.916667
Three Kings 4.86 (Great Island) (294) 34°09′S 172°08′W / 34.15°S 172.133333°W-34.15; -172.133333
a est e a sud dell'Isola del Sud
Isole Chatham 966.00 Maungatere Hill (294) 43°54′S 176°32′W / 43.9°S 176.533333°W-43.9; -176.533333
Solander 0.70 (Solander Island) (330) 46°34′S 166°53′W / 46.566667°S 166.883333°W-46.566667; -166.883333
Isole sub-antartiche della Nuova Zelanda
Isole Bounty 1.30 (Funnel Island) (73) 47°46′S 179°02′W / 47.766667°S 179.033333°W-47.766667; -179.033333
Isole Snares 3.50 (North East Island) (130) 48°01′S 166°32′W / 48.016667°S 166.533333°W-48.016667; -166.533333
Isole Antipodi 62.00 Mount Galloway (402) 49°41′S 178°48′W / 49.683333°S 178.8°W-49.683333; -178.8
Isole Auckland 620.00 Mount Dick (660) 50°42′S 166°05′W / 50.7°S 166.083333°W-50.7; -166.083333
Isole Campbell 116.00 Mount Honey (558 52°32′S 169°09′W / 52.533333°S 169.15°W-52.533333; -169.15
Isole esterne 1807.00 Mount Dick (660)  

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Le isole sono completamente disabitate ad eccezione delle Isole Chatham. Le altre isole esterne sono chiamate anche Isole Minori.

Su Raoul Island, una delle Isole Kermadec, c'è una stazione meteorologica abitata, mentre quella presente sulle Isole Campbell è stata automatizzata nel 1995 e quindi nessun essere umano abita più l'arcipelago. Tra il 1942 e il 1945 un'altra stazione meteorologica era presente anche sulle Isole Auckland, ora disabitate.

In passato si è tentato di fondare alcuni insediamenti sulle Isole Antipodi e su Raoul Island, tentativi però andati falliti. Le Isole Solander non sono mai state abitate se non da naufraghi o da clandestini abbandonati su isole deserte (il periodo più lungo si è avuto fra il 1808 e il 1813, da parte di 5 clandestini europei).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]