Isola di Bering

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bering
остров Беринга
WW Bering Island.jpg
Geografia fisica
Localizzazione Mare di Bering
Coordinate 55°01′34″N 166°15′42″E / 55.026111°N 166.261667°E55.026111; 166.261667Coordinate: 55°01′34″N 166°15′42″E / 55.026111°N 166.261667°E55.026111; 166.261667
Arcipelago Mare di Bering
Superficie 1 660 km²
Geografia politica
Stato Russia Russia
Distretto federale Distretto Federale dell'Estremo Oriente
Kraj Kamčatka Kamčatka
Rajon Flag of Aleutsky Raion.png Aleutskij rajon
Centro principale Nikol'skoe (638)
Demografia
Abitanti 800
Densità 0,48 ab./km²
Cartografia
Commander Islands Map - Russian.png
Mappa di localizzazione: Distretto Federale dell'Estremo Oriente
Bering
Bering

[senza fonte]

voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

L'isola di Bering (già Avača[1], in russo: остров Беринга?) è un'isola russa situata nel mare di Bering, al largo della penisola della Kamčatka, separata da quest'ultima dall'omonimo stretto.

Lunga 90 km, larga in media 24 km, è la maggiore delle isole del Commodoro. Consiste in una landa collinosa priva di alberi, dove regna quasi sempre la nebbia; è, inoltre, frequentemente soggetta a terremoti.

Nonostante sia un'isola assai desolata e dal clima estremamente rigido, su di essa sorge il villaggio di Nikol'skoe, abitato da 800 persone, almeno 300 delle quali aleuti[2]; quasi tutti gli abitanti lavorano nell'ambito della pesca.

Quest'isola è famosa perché l'esploratore danese al servizio dei russi Vitus Bering vi approdò in seguito ad un naufragio e qui trovò la morte assieme a molti dei suoi uomini nel dicembre del 1741[1].

L'isola di Bering è detta anche comunemente l'isola fluttuante, poiché si trova assai vicino al punto in cui passa la linea internazionale del cambio di data.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Витус Ионассен Беринг
  2. ^ The Aleuts on Bering Island

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]