Isola del Pomo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola del Pomo
Otok Jabuka
Otok Jabuka 2008.jpeg
Geografia fisica
Localizzazione Mare Adriatico
Coordinate 43°05′29″N 15°27′41″E / 43.091389°N 15.461389°E43.091389; 15.461389Coordinate: 43°05′29″N 15°27′41″E / 43.091389°N 15.461389°E43.091389; 15.461389
Arcipelago di Lissa (isole Curzolane)
Superficie 0,22[1] km²
Sviluppo costiero 0,71[1]
Altitudine massima 100,4[2] m s.l.m.
Geografia politica
Stato Croazia Croazia
Regione Regione spalatino-dalmata
Demografia
Abitanti 0 (2009)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Isola del Pomo
Isola del Pomo

[senza fonte]

voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

L'isola del Pomo o Scoglio Pomo (in lingua croata Otok Jabuka) è un isolotto vulcanico disabitato nel mare Adriatico, sita tra Pescara e Spalato, circa 70 km ad ovest dell'Isola di Lissa e circa 21 M a nord-ovest di Sant'Andrea in Pelago; fa parte dell'arcipelago di Lissa. L'isola ha una superficie di 0,22 km²[1], uno sviluppo costiero di 0,71 km[1]; la sua altezza è di 100,4 m[2].

Le coste sono ripide e scoscese e l'unico accesso all'isola, che può avvenire solo in condizioni meteoreologiche favorevoli, è quello sito a sud-ovest.

Flora e fauna[modifica | modifica wikitesto]

Sull'isola è presente una specie endemica di lucertole nere (Podarcis melisellensis pomoensis) e di altre piante come la Centaurea jabukensis e la Centaurea crithmifolia, entrambe del genere Centaurea.

Caratteristiche geologiche[modifica | modifica wikitesto]

Le scogliere dell'isola sono alte 97 metri.

Allo scoglio Pomo è legato uno strano fenomeno: non appena un'imbarcazione le si avvicina, le bussole impazziscono: il fatto è spiegabile tenendo presente la grande quantità di magnetite presente nelle rocce dell'isola.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

L'isola del Pomo vista da Busi, a destra dell'isola di Sant'Andrea
  1. ^ a b c d Tea Duplančić Leder, Tin Ujević e Mendi Čala, COASTLINE LENGTHS AND AREAS OF ISLANDS IN THE CROATIAN PART OF THE ADRIATIC SEA DETERMINED FROM THE TOPOGRAPHIC MAPS (PDF), Hydrographic Institute of the Republic of Croatia. URL consultato il 28 ottobre 2016.
  2. ^ a b ARKOD, preglednik.arkod.hr. URL consultato il 28 ottobre 2016.