Isola Malpelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Santuario floro-faunistico dell'isola Malpelo
(EN) Malpelo Fauna and Flora Sanctuary
Malpelo Island.jpg
TipoNaturali
Criterio(vii) (ix)
PericoloNessuno
Riconosciuto dal2006
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda

L'isola Malpelo (Isla de Malpelo) è un'isola situata nell'oceano Pacifico a 506 km dalle coste della Colombia, rinomata per le immersioni tra gli squali (shark diving).

L'isola è composta da scogli e ripide rocce culminanti in tre alti picchi. Una guarnigione militare colombiana è dislocata sull'isola dal 1986. Nel 1995 il Governo incluse il santuario dedicato alla flora e fauna di Malpelo (Santuario de Fauna y Flora Malpelo) nel proprio sistema di parchi nazionali naturali.

Nel 2004 Costa Rica, Panama, Ecuador e Colombia hanno sottoscritto la dichiarazione di San José (Declaración de San José), nella quale si stabilisce il Corridoio marino di conservazione del Pacifico orientale tropicale delimitato dalle isole Coco, Galápagos, Malpelo, Coiba e Gorgona, per la protezione e l'uso sostenibile della biodiversità marina.

Nel 2005 l'estensione dell'area marina del santuario è stata ampliata di circa tredici volte; passando quindi da un raggio di 6, a 25 miglia nautiche e divenendo così, la nona area marina protetta più estesa del mondo.

Nel 2006 l'isola è stata inserita nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Malpelo è ritenuta un paradiso per le popolazioni di squali: tra le altre specie, grandi branchi di squali martello, squali seta e cagnacci.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315527834
Patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità