Ismail Petra di Kelantan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ismail Petra di Kelantan
Sultano di Kelantan
In carica 30 marzo 1979 –
13 settembre 2010
Incoronazione 30 marzo 1980
Predecessore Yahya Petra
Successore Muhammad V
Nome completo Ismail Petra ibni al-Marhum Sultan Yahya Petra
Nascita Kota Bharu, 11 novembre 1949 (70 anni)
Morte Kota Bharu, 28 settembre 2019
Luogo di sepoltura Mausoleo reale Kelantan
Dinastia Long Senik
Padre Yahya Petra di Kelantan
Madre Tengku Zainab
Coniugi Tengku Anis binti Tengku Abdul Hamid (dal 1968)
Elia Suhana Ahmad (2007-2010, div.)
Figli Tengku Muhammad Faris Petra
Tengku Muhammad Faiz Petra
Tengku Muhammad Fakhry Petra
Tengku Amalin A'ishah Putri
Religione Musulmano sunnita

Il maggior generale Ismail Petra ibni al-Marhum Sultan Yahya Petra (Kota Bharu, 11 novembre 1949Kota Bharu, 28 settembre 2019) è stato sultano di Kelantan dal 1979 al 2010.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ismail Petra è nato a Kota Bharu l'11 novembre 1949, figlio del sultano Yahya Petra e di sua moglie Tengku Zainab. È stato educato privatamente e presso il Sultan Ismail Coll di Kota Bharu.

L'11 novembre 1967 è stato nominato erede apparente con il titolo di Tengku Mahkota. L'anno successivo è stato assunto come addetto presso la Segreteria di Stato e l'Ufficio territoriale di Kota Bharu.

Dal 21 settembre 1975 al 29 marzo 1979, durante il mandato del padre come Yang di-Pertuan Agong, è stato reggente del Kelantan.

Venne proclamato sovrano di Kelantan il giorno dopo la morte del padre, venendo successivamente incoronato esattamente un anno dopo, il 30 marzo 1980.

Il 14 maggio 2009 venne colpito da un ictus, dando origine a forti preoccupazioni sulla sua capacità di continuare a servire come sultano. Dopo diversi viaggi per cure mediche a Singapore, il 13 settembre 2010 il Consiglio di successione del Kelantan ha proclamato nuovo sultano suo figlio Tengku Muhammad Faris Petra.[1] Tuttavia, gli avvocati di Ismail Petra hanno presentato una petizione alla Corte Federale per far dichiarare incostituzionale la sua deposizione.[2] Muhammad V ha partecipato alla 222ª Conferenza dei governanti, per la prima volta e come membro a pieno titolo, nell'ottobre del 2010. Questo ha segnato il riconoscimento della sua ascesa al trono da parte degli altri sovrani.

Negli ultimi anni della sua vita ha vissuto presso l'Istana Mahkota di Kota Bharu. Scomparve all'ospedale Raja Perempuan Zainab II il 28 settembre 2019 e venne sepolto nel Mausoleo reale Kelantan.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

L'ex sultano e la sua prima moglie hanno quattro figli:

Ismail Petra ha avuto anche una seconda moglie, Elia Suhana Ahmad, che ha sposato il 31 dicembre 2007 e da cui ha divorziato il 12 febbraio 2010.[3]

Onorificenze[4][modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze di Kelantan[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro e Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Kelantan (Stella di Al-Yunusi) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Kelantan (Stella di Al-Yunusi)
— 11 novembre 1986
Gran Maestro e Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine della Corona di Kelantan (Stella di Al-Muhammadi) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine della Corona di Kelantan (Stella di Al-Muhammadi)
Gran Maestro e Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine della Vita della Corona di Kelantan (Stella di Al-Ismaili) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine della Vita della Corona di Kelantan (Stella di Al-Ismaili)
Gran Maestro e Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine della Lealtà alla Corona del Kelantan (Stella di Al-Ibrahimi) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine della Lealtà alla Corona del Kelantan (Stella di Al-Ibrahimi)
Gran Maestro dell'Ordine della Corona Nobile del Kelantan (Stella di Al-Yahyawi) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Corona Nobile del Kelantan (Stella di Al-Yahyawi)
Gran Maestro dell'Ordine del Guerriero Valoroso - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine del Guerriero Valoroso

Onorificenze malesi[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine della Corona del Reame - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine della Corona del Reame
— 31 agosto 1958
Gran Commendatore dell'Ordine Famigliare Reale di Johor (Johor) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Commendatore dell'Ordine Famigliare Reale di Johor (Johor)
Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Kedah (Kedah) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Kedah (Kedah)
Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Negeri Sembilan (Negeri Sembilan) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Negeri Sembilan (Negeri Sembilan)
Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Perak (Perak) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Perak (Perak)
Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Perlis del Valoroso Principe Syed Putra Jamalullail (Perlis) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Perlis del Valoroso Principe Syed Putra Jamalullail (Perlis)
Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Stella di Bucero di Sarawak (Sarawak) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Stella di Bucero di Sarawak (Sarawak)
Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Selangor (Selangor) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Selangor (Selangor)
Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare di Terengganu (Terengganu) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare di Terengganu (Terengganu)
— marzo 1985

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Collare dell'Ordine Famigliare Reale della Corona del Brunei (Brunei) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine Famigliare Reale della Corona del Brunei (Brunei)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://thestar.com.my/news/story.asp?file=/2010/9/13/nation/20100913130938&sec=nation Archiviato il 14 ottobre 2012 in Internet Archive. Kelantan Regent is new Sultan
  2. ^ http://www.bernama.com/bernama/v5/newsindex.php?id=529017 Proclamation Of Tuanku Muhammad Faris Petra As Sultan Unconstitutional, Says Former Sultan
  3. ^ Copia archiviata, su mmail.com.my. URL consultato il 6 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2010). Syariah High Court allows Sultan of Kelantan's second wife to visit him
  4. ^ Royal Ark
Controllo di autoritàVIAF (EN55871842 · LCCN (ENn95930757 · WorldCat Identities (ENn95-930757