Island Ring Road

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 0°31′47.64″S 166°54′44.59″E / 0.5299°S 166.912386°E-0.5299; 166.912386

Island Ring Road
Localizzazione
StatoNauru Nauru
Map of Nauru topo-fr.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioYaren
FineYaren
Lunghezza17 km
DirezioneCircolare
Data aperturaXIX secolo
Percorso
Località serviteDistretti di Aiwo, Anabar, Anetan, Anibare, Baiti, Boe, Buada (servita da una diramazione), Denigomodu, Ewa, Ijuw, Meneng, Nibok, Uaboe, Yaren

La Island Ring Road (in italiano lett. "strada circolare dell'isola") è la principale strada carrabile e una delle più importanti arterie di trasporto dell'isola-stato di Nauru.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La strada corre parallela alla costa dell'isola (di cui descrive il periplo), è totalmente pianeggiante, asfaltata, presenta due corsie con senso di marcia a sinistra ed è lunga 17 km[1]. Per percorrerla tutta in autovettura si impiegano 30 minuti[2].

La strada attraversa financo il raccordo tra la pista e il terminal dell'aeroporto di Nauru, il che obbliga a bloccare il traffico veicolare allorché vi è un velivolo in manovra. Allo scopo ospita l'unico semaforo dell'isola.

Tracciato[modifica | modifica wikitesto]

La strada attraversa tutti i distretti di Nauru, fatto salvo quello di Buada, che è posto nell'entroterra. Serve l'aeroporto, le miniere di fosfato, gli stadi Denig Stadium e Linkbelt Oval, il porto di Aiwo, la centrale elettrica, l'hotel OD-N-Aiwo, la basilica, il quartiere cinese, i due ospedali, la stazione meteorologica, il palazzo del Parlamento e quelli del Governo, il collegio Kayser, la laguna di Anabar, il pozzo Moqua, la baia di Anibare e il relativo porto, l'hotel Menen, la prigione, la tipografia nazionale e il centro delle telecomunicazioni.

Nel distretto di Aiwo, la Island Ring Road presenta una diramazione che la collega con la laguna di Buada e le miniere di fosfato.

Vista aerea della costa nei pressi di Denigomodu e Nibok. La Island Ring Road è visibile al centro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Due Nauruani sulla Island Ring Road nel 1916.

La strada fu aperta a fine 1800 dai coloni tedeschi che a quel tempo occupavano l'isola, dietro finanziamento del fondo d'investimento Jaluit Gesellschaft, essenzialmente per facilitare il trasporto dei fosfati[3], anche se ben presto fu adibita anche a via di comunicazione per il traffico civile.

Negli anni 1970, poco dopo l'indipendenza nauruana, la strada fu sistemata, ampliata e il suo percorso fu leggermente modificato per consentire l'allungamento della pista dell'aeroporto[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) National Assessment Report Republic of Nauru, p. 31 Sprep.org
  2. ^ (EN) A Merry Tale of Air Nauru di John Laming. Consultato il 22 maggio 2012
  3. ^ (EN) ONU - Portail des États membres Archiviato il 9 novembre 2012 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]


Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trasporti