Ishpuini di Urartu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Ishpuini
Re di Urartu
In carica828 a.C. –
810 a.C.
PredecessoreSarduri I
SuccessoreMenua
Morte810 a.C.
PadreSarduri I

Ishpuini, noto anche come Ishpuinis (... – 810 a.C.), è stato un re armeno, re di Urartu che regnò dall'828 a.C. al 810 a.C..

Succedette a suo padre Sarduri I che aveva trasferito la capitale a Tushpa (Van). Ishpuini conquistò la città mannea di Musasir che era all'epoca il centro religioso dell'impero e ospitatava il tempio principale dedicato al dio della guerra the Haldi. Ishpuinis e la sua nazione vennero attaccati dalle forze assire di re Shamshi-Adad V. Ishpuinis combatté e sconfisse Shamshi-Adad. Ishpuini era così sicuro del suo potere che si attribuì nomi altisonanti come: "Re della terra di Nairi", "Re glorioso" e "Re dell'Universo".

A Ishpuini succedette il figlio Menua.

Voci correlate

[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie