Ironman (sport)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Ironman è la definizione usata dalla Ironman Inc., azienda detentrice del marchio registrato, per indicare una delle distanze standard del triathlon, sport caratterizzato dall'insieme di tre discipline, nuoto, ciclismo e corsa. Definita dalla International Triathlon Union come distanza triathlon super lungo è la più dura competizione di tale sport, caratterizzata da 3,86 km di nuoto, 180,260 km in bicicletta e 42,195 km di corsa (cioè la distanza della maratona)[1].

La distanza è ben più lunga del triathlon olimpico, che misura invece 1.500 m di nuoto, 40 km in bicicletta e 10 km di corsa. Nelle gare le distanze sono le stesse sia per il maschile che per il femminile.

La tipologia di gara[modifica | modifica wikitesto]

Ironman Australia: fine della frazione nuoto

Nel triathlon (nuoto, bici e corsa) questa distanza è la più lunga tra quelle previste dal regolamento ITU, ben maggiore ad esempio rispetto al triathlon olimpico[2].

Difatti le tre frazioni sono così divise[3]:

  • 3,860 km di nuoto (2,08 miglia nautiche)
  • 180,260 km in bicicletta (112 miglia)
  • 42,195 km di corsa (26 miglia e 385 iarde), una maratona

Le World Triathlon Series[modifica | modifica wikitesto]

La ITU organizza i campionati mondiali di triathlon, dal 2009 sotto forma di World Triathlon Series[4], mentre prima venivano organizzati come evento unico annuale. Questi campionati prevedono la distanza del super lungo così come le altre distanze previste dal regolamento ITU: sprint, olimpico, medio.

Ironman Hawaii[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1978 alle Hawaii si disputano a cura della Ironman Inc. i campionati del mondo Ironman con cadenza annuale[5][6]. Questi campionati non coincidono con i mondiali ITU, anche se come le altre gare del circuito Ironman sono regolarmente elencati nei calendari ufficiali delle federazioni di triathlon mondiale (ITU), europea (ETU) e nazionale (per l'Italia la FITri).

Gli atleti possono accedervi partecipando ad una delle competizioni della serie previste nel mondo ed ottenendo una delle qualifiche messe in palio[7].

La gara inaugurale di KONA™ si è tenuta nel 1978 come un modo per sfidare gli atleti che avevano visto il successo nel nuoto di endurance e negli eventi di corsa. Judy e John Collins, coppia di marinai di Honolulu, hanno proposto di combinare le tre gare di resistenza più impegnative alle Hawaii: il Waikiki Roughwater Swim da 2,4 miglia, 112 miglia tra l'Around-O'ahu Bike Race e la maratona di Honolulu da 26,2 miglia in un unico evento. La gara fu vinta dallo statunitense Gordon Haller[8][9].

Il record della competizione è detenuto dal tedesco Patrick Lange che ha vinto l'Ironman Hawaii 2018, bissando il precedente successo del 2017, con un tempo di 7 ore 52 minuti e 39 secondi, mentre tra le donne è stato stabilito dall'elvetica Daniela Ryf nel 2018 con un tempo di 8 ore 26 minuti e 16 secondi[10].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ironman: vi racconto com'è la disciplina più dura del mondo, ilsole24ore.com, 14 giugno 2011. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  2. ^ Definizione di Triathlon e distanze sul sito della Federazione italiana triathlon - F.i.tri..
  3. ^ Alle Hawaii sono arrivati 2.454 Ironman da tutto il mondo per la battaglia finale, AGI.it, 13 ottobre 2017. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  4. ^ https://wts.triathlon.org/?src=wts_panel
  5. ^ (EN) Storia dell'Ironman sul sito ufficiale dell'Ente organizzatore (ironman.com).
  6. ^ L’Ironman è uno sport per asceti e un affare milionario, Internazionale.it, 23 aprile 2017. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  7. ^ IRONMAN: Regolamento di gara 2018 sul sito ufficiale dell'Ente organizzatore (ironman.com)
  8. ^ «Io, Gordon, il primo uomo a vincere un’ironman» ( ma quarant’anni fa...), Corriere.it, 14 febbraio 2018. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  9. ^ (EN) "IRONMAN: 40 Years of Dreams" (it: "IRONMAN: 40 anni di sogni") sul sito dell'Ente organizzatore (ironman.com).
  10. ^ Ironman Hawaii: Lange e Ryf trionfano nell’edizione dei record, Gazzetta.it, 15 ottobre 2018. URL consultato il 27 dicembre 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport