Iron Savior (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Iron Savior
Artista Iron Savior
Tipo album Studio
Pubblicazione 23 giugno 1997[1]
Durata 52:40
Dischi 1
Tracce 12
Genere[1] Heavy metal
Power metal
Etichetta Jvc Victor, Noise Records, Sanctuary Records
Produttore Kai Hansen
Registrazione ottobre 1996-febbraio 1997[1]

Powerhouse Studios

Hansen Studios (Amburgo, Germania)
Formati CD, download digitale
Iron Savior - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1998)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic[1] 2.5/5 stelle

Iron Savior è il primo album del gruppo musicale heavy metal tedesco Iron Savior, pubblicato nel 1997.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Piet Sielck, eccetto dove diversamente indicato.

  1. The Arrival – 1:08
  2. Atlantis Falling – 4:34
  3. Brave New World – 4:32
  4. Iron Savior – 4:26
  5. Riding On Fire – 4:54
  6. Break It Up – 5:01
  7. Assailant – 4:18
  8. Children Of The Wasteland – 4:48
  9. Protect The Law – 4:16
  10. Watcher In The Sky – 5:21 (P. Sielck, K. Hansen)
  11. For The World – 5:24
  12. This Flight Tonight (cover di Joni Mitchell dall'album Blue del 1971) – 3:56 (J. Mitchell)

Traccie bonus edizione giapponese[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Rage (cover dei Judas Priest dall'album British Steel del 1980, versione demo) – 4:50 (G. Tipton, K. K. Downing, R. Halford)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Piet Sielck – produzione
  • Kai Hansen – produzione
  • Thomas "Thomen" Stauch – co-produzione
  • Rudiger Beissert – missaggio
  • Rainer Drechsler – fotografia
  • Kai Karczewski – grafica
  • Uwe Karczewski – grafica

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Jason Ankeny, Iron Savior, su AllMusic, All Media Network.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal