Irina Krush

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Irina Krush

Irina Krush (Odessa, 24 dicembre 1983) è una scacchista statunitense, Grande Maestro Internazionale.

Emigrò con la famiglia negli Stati Uniti all'età di cinque anni, stabilendosi a Brooklyn.

Nel 1998 vinse all'età di 14 anni il campionato statunitense femminile (con 8 ½ su 9), diventando la più giovane campionessa americana di sempre.

Nel 1999 si classificò pari prima al campionato del mondo juniores femminile di Erevan, ma perse lo spareggio contro Maria Kouvatsou. Nello stesso anno ha partecipato alla sfida Kasparov - Resto del mondo in qualità di analista ufficiale del World Team, fornendo un prezioso contributo alla sua squadra.

Ha partecipato a nove olimpiadi femminili: (Ėlista 1998, Bled 2002, Calvià 2004, Torino 2006, Dresda 2008, Chanty-Mansijsk 2010, Istanbul 2012, Tromsø 2014, Baku 2016 ). Ha vinto la medaglia d'argento di squadra alle olimpiadi di Calvià 2004 e la medaglia di bronzo di squadra alle olimpiadi di Dresda 2008 .

Ha vinto il campionato statunitense femminile in sette occasioni: 1998, 2007, 2010, 2012, 2013, 2014 e 2015.

Nella lista Elo di ottobre 2013 ha ottenuto il proprio record con 2502 punti (16a al mondo in campo femminile e 1a negli Stati Uniti).[1]

È stata sposata col grande maestro canadese Pascal Charbonneau.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]