Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Ionuț Radu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ionuț Radu
Nazionalità Romania Romania
Altezza 188 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
2005-2009Viitorul Bucarest
2009-2012Steaua Bucarest
2012Dinamo Bucarest
2013Pergolettese
2013-2017Inter
Squadre di club1
2015-2017Inter1 (0)
2017-2018Avellino22 (-27)
2018-2020Genoa50 (-81)
2020Parma0 (0)
2020-Inter3 (-3)
Nazionale
2017-2019Romania Romania U-2117 (-16)
2019-Romania Romania0 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Italia-San Marino 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 aprile 2022

Ionuț Andrei Radu (Bucarest, 28 maggio 1997) è un calciatore rumeno, portiere dell'Inter e della nazionale rumena.

Caratteristiche tecniche

Portiere dotato di una buona reattività che si rivela utile nei tiri di rigore.[1][2][3] In uscita predilige respingere di pugno anziché bloccare il pallone.[2]

Carriera

Club

Esordi in Romania e Inter

Nato a Bucarest, cresce nelle giovanili di tre squadre della capitale rumena: prima il Viitorul Bucarest, poi lo Steaua Bucarest fino a gennaio 2012 e infine la Dinamo Bucarest fino a fine 2012. A gennaio 2013 si trasferisce in Italia, alla Pergolettese, rimanendovi mezza stagione. A 16 anni, nell'estate 2013, passa all'Inter. Dopo un anno negli Allievi, nel quale vince il Campionato e la Supercoppa,[4] nel 2014 entra nella squadra Primavera, con cui vince il Torneo di Viareggio nel 2015 e la Coppa Italia Primavera l'anno successivo. Il 14 maggio 2016 il tecnico nerazzurro Roberto Mancini lo fa esordire in prima squadra, nella trasferta a Reggio Emilia contro il Sassuolo nell'ultima giornata di Serie A, con l'Inter già sicura del quarto posto, facendolo entrare al 72' al posto di Juan Pablo Carrizo; il Sassuolo vince per 3-1 grazie a tre marcature nel primo tempo, incassate dall'argentino.[5]

Nella stagione successiva entra in prima squadra come quarto portiere, dietro a Samir Handanovič, Carrizo e Tommaso Berni, tuttavia non trova spazio a causa di un infortunio alla spalla[6] che lo tiene fuori da settembre ad aprile.

Avellino, Genoa e Parma

Il 15 luglio 2017 passa in prestito con opzione e contro opzione di riscatto all'Avellino,[7] squadra militante in Serie B. Debutta con i campani il 6 agosto, nel 2º turno di Coppa Italia, giocando titolare nel successo interno per 1-0 sul Matera.[8] In totale totalizza 24 partite tra campionato e coppa, contribuendo al 15º posto in classifica.

Ritornato all'Inter, non riscattato dagli irpini (ancora non sicuri in quel momento di potersi iscrivere al campionato), il 1º luglio 2018 si trasferisce al Genoa in prestito con obbligo di riscatto a 8 milioni di euro;[9] l’Inter si è riservata un diritto di recompra per Radu a 12 milioni di euro per il 2019 e 15 milioni per l’anno dopo.[10] Il 26 settembre successivo esordisce in Serie A in occasione della vittoria casalinga (2-0) contro il Chievo.[11] Da ottobre ha preso il posto di Federico Marchetti come titolare della porta dei grifoni.[3] Il 12 luglio 2019 l'Inter comunica di averlo riacquistato a titolo definitivo dal Genoa e contestualmente di averlo prestato agli stessi liguri.[12]

Il 30 gennaio 2020, dopo l'arrivo di Mattia Perin,[13] passa in prestito al Parma,[14] dove viene relegato al ruolo di terzo portiere dietro Luigi Sepe e Simone Colombi.[2]

Ritorno all'Inter

Terminato il prestito agli emiliani, ritorna all'Inter per la stagione 2020-2021 come secondo portiere dietro a Samir Handanovič.[2] Dopo l'aritmetica vittoria dello scudetto, torna a giocare con l'Inter l'8 maggio 2021,[15] subentrando al portiere sloveno nel secondo tempo della gara casalinga vinta per 5-1 contro la Sampdoria.[16] Quattro giorni dopo inizia per la prima volta come titolare con la maglia nerazzurra, in occasione del successo per 3-1 contro la Roma[17] diventando così, all'età di 23 anni e 349 giorni, il secondo portiere più giovane ad aver giocato da titolare con la maglia dell'Inter dopo Sébastien Frey (19 anni e 16 giorni).[18] Il 12 gennaio 2022, pur non giocando, vince il suo secondo trofeo con l'Inter, la Supercoppa italiana, battendo per 2-1 la Juventus dopo i tempi supplementari.[19] Disputa la sua prima gara in campionato nella stagione 2021-2022 il 27 aprile, da titolare in casa del Bologna; nella circostanza commette un errore che causa il gol del definitivo vantaggio dei padroni di casa, vittoriosi per 2-1.[20]

Nazionale

Il 13 giugno 2017 debutta con la nazionale Under-21 rumena nelle qualificazioni all'campionato europeo di categoria del 2019, giocando da titolare la sfida in trasferta ad Eschen contro il Liechtenstein, vinta per 2-0.[21] Nominato capitano, contribuisce a portare la squadra alle semifinali del campionato d'Europa e di conseguenza alla qualificazione della selezione rumena alle Olimpiadi del 2020.

Statistiche

Presenze nei club

Statistiche aggiornate al 27 aprile 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-2016 Italia Inter A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2016-2017 A 0 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 0 0
2017-2018 Italia Avellino B 22 -27 CI 2 -3 - - - - - - 24 -30
2018-2019 Italia Genoa A 33 -46 CI 0 0 - - - - - - 33 -46
2019-gen. 2020 A 17 -35 CI 2 -2 - - - - - - 19 -37
Totale Genoa 50 -81 2 -2 - - - - 52 -83
gen.-ago. 2020 Italia Parma A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2020-2021 Italia Inter A 2 -1 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 2 -1
2021-2022 A 1 -2 CI 1 -2 UCL 0 0 SI 0 0 2 -4
Totale Inter 4 -3 1 -2 0 0 0 0 5 -5
Totale carriera 76 -111 5 -7 0 0 0 0 81 -118

Cronologia presenze e reti in nazionale

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Romania Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-6-2017 Eschen Liechtenstein Under-21 Liechtenstein 0 – 2 Romania Romania Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 -
1-9-2017 Zenica Bosnia ed Erzegovina Under-21 Bosnia ed Erzegovina 1 – 3 Romania Romania Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 -1 Cap.
5-9-2017 Ovidiu Romania Under-21 Romania 1 – 1 Svizzera Svizzera Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 -1 Cap.
6-10-2017 Lugano Svizzera Under-21 Svizzera 0 – 2 Romania Romania Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Cap.
10-11-2017 Ovidiu Romania Under-21 Romania 1 – 1 Portogallo Portogallo Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 -1 Cap.
14-11-2017 Bangor Galles Under-21 Galles 0 – 0 Romania Romania Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Cap.
24-3-2018 Wolverhampton Inghilterra Under-21 Inghilterra 2 – 1 Romania Romania Under-21 Amichevole -2 Cap.
7-9-2018 Paços de Ferreira Portogallo Under-21 Portogallo 1 – 2 Romania Romania Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 -1 Cap.
11-9-2018 Ovidiu Romania Under-21 Romania 2 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Cap.
12-10-2018 Cluj-Napoca Romania Under-21 Romania 2 – 0 Galles Galles Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Cap.
16-10-2018 Ploiești Romania Under-21 Romania 4 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Cap.
15-11-2018 Cluj-Napoca Romania Under-21 Romania 3 – 3 Belgio Belgio Under-21 Amichevole -2 cap. - Uscita al 57’ 57’
21-3-2019 Granada Spagna Under-21 Spagna 1 – 0 Romania Romania Under-21 Amichevole -1 Cap.
18-6-2019 Serravalle Romania Under-21 Romania 4 – 1 Croazia Croazia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -1 Cap.
21-6-2019 Cesena Inghilterra Under-21 Inghilterra 2 – 4 Romania Romania Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -2 Cap.
24-6-2019 Cesena Francia Under-21 Francia 0 – 0 Romania Romania Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno - Cap.
27-6-2019 Bologna Germania Under-21 Germania 4 – 2 Romania Romania Under-21 Europeo Under-21 2019 - Semifinale -4 Cap.
Totale Presenze 17 Reti -16

Palmarès

Club

Competizioni giovanili

Inter: 2013-2014
Inter: 2014
Inter: 2015
Inter: 2015-2016

Competizioni nazionali

Inter: 2020-2021
Inter: 2021
Inter: 2021-2022

Individuale

2019

Note

  1. ^ Ionut Radu: una garanzia fra i pali per l’Inter, su footballscouting.it, 9 giugno 2016. URL consultato il 14 giugno 2017.
  2. ^ a b c d Inter, tocca a Radu, il gatto col vizio del pugno. E con un angelo custode..., su gazzetta.it. URL consultato il 14 aprile 2021.
  3. ^ a b Decisivo per i rossoblù - La svolta del para-rigori alla Handanovic. Radu dagli 11 metri si è preso il Genoa, su ilsecoloxix.it. URL consultato il 10 marzo 2019.
  4. ^ G Factor: Ionut Radu, dalla Romania il portiere del futuro dell’Inter, su gianlucadimarzio.com, 30 maggio 2015. URL consultato il 14 giugno 2017.
  5. ^ Andrea Sorrentino, Festa Sassuolo, l'Inter chiude nel modo peggiore, in la Repubblica, 15 maggio 2016, p. 58.
  6. ^ Radu, infortunio "alle spalle": torna in campo con l'Inter, su inter-news.it, 22 aprile 2017. URL consultato il 14 giugno 2017.
  7. ^ Il portiere Radu è dell’Avellino, su usavellino.club, 15 luglio 2017. URL consultato il 10 agosto 2017 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2017).
  8. ^ Avellino-Matera, 6 agosto 2017. URL consultato il 10 agosto 2017.
  9. ^ Radu ceduto al Genoa, 29 giugno 2018. URL consultato il 9 agosto 2018.
  10. ^ L'Inter ha deciso: recompra per Radu, le cifre e la scelta sul portiere titolare, su calciomercato.com. URL consultato il 30 maggio 2019.
  11. ^ Genoa, Radu festeggia il debutto: 'Contentissimo per l'esordio', 27 settembre 2018. URL consultato il 28 settembre 2018.
  12. ^ Ionut Radu acquistato a titolo definitivo e ceduto in prestito, su inter.it, 12 luglio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  13. ^ Radu, futuro a Genoa in dubbio, su sport.sky.it. URL consultato il 30 gennaio 2020.
  14. ^ Ionut Radu è un giocatore del Parma, su parmacalcio1913.com, 30 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2020).
  15. ^ Radu, nuovo esordio: "Che orgoglio vincere con l'Inter", su inter.it. URL consultato il 9 maggio 2021.
  16. ^ Inter Stats | Le 14 vittorie in casa, Alexis show, Radu e Pinamonti..., su inter.it. URL consultato il 9 maggio 2021.
  17. ^ Inter Stats | Le 100 panchine nerazzurre di Conte e gli assist di Lukaku, su inter.it. URL consultato il 13 maggio 2021.
  18. ^ Radu, prima da titolare con l’Inter a 23 anni: solo un portiere ha fatto meglio, su fcinter1908.it. URL consultato il 13 maggio 2021.
  19. ^ Festa Inter in Supercoppa: Sanchez punisce la Juve al 121'!, su gazzetta.it, 12 gennaio 2022.
  20. ^ Harakiri Inter: Radu regala tre punti al Bologna e mezzo scudetto al Milan, su gazzetta.it, 27 aprile 2022.
  21. ^ Liechtenstein U21-Romania U21, transfermarkt.it, 13 giugno 2017. URL consultato il 14 giugno 2017.

Collegamenti esterni