Ioiadà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ioiadà

Ioiadà (o Ieoiada o Jehoiada; ... – ...) è un personaggio della Bibbia, sommo sacerdote nel Regno di Giuda.

Le vicende che lo riguardano sono raccontate in 2 Re 11-12[1] e 2 Cronache 22-24[2].

Non va confuso con l'omonimo personaggio biblico, padre di Benaià.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era sposato con Ioseba (o Iosabeat), sorella del re Acazia. Ioseba e Ioiadà salvarono dal massacro della famiglia reale (voluto dalla regina Atalia) il giovane Ioas, che sarebbe poi divenuto re di Giuda. Ioiadà, secondo la Bibbia, visse centotrent'anni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Sommo sacerdote di Israele Successore
Jehosaphat seconda metà del IX secolo Pediah
Controllo di autoritàVIAF (EN10160725792510182483 · GND (DE122256663X
  1. ^ 2Re 11-12, su laparola.net.
  2. ^ 2Cr 22-24, su laparola.net.