Internet (informatica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'internet (scritto con l'iniziale minuscola in quanto nome comune), o internetwork, è una tipologia di rete di computer che si contraddistingue per il fatto di collegare tra loro più reti locali e/o geografiche autonome mediante il TCP/IP. Esempio per eccellenza di tale tipologia di rete di computer è Internet, l'omonima rete di computer mondiale ad accesso pubblico. Altro esempio di internet è SIPRNet.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il termine "internet" è stato mutuato dall'inglese dove nasce come acronimo di "interconnected networks" (in italiano "reti interconnesse"). Il termine viene utilizzato per la prima volta nel 1975, nella RFC 675 (il documento che definisce il protocollo TCP), per indicare l'interconnessione tra reti di computer distinte (inizialmente ARPAnet e NSFnet). In quegli anni convivevano diversi standard di comunicazione per le reti di computer e la loro interconnessione era considerata un importante obiettivo. Successivamente al consolidarsi della posizione di IP (definito nell'RFC 791) come protocollo generico di comunicazione interno ad una rete, il significato del termine "internet" si modifica per indicare la rete di interconnessione basata sull'associazione TCP/IP e tale significato è quello che mantiene tuttora.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Le reti locali e/o geografiche che danno vita a una internet sono connesse tra loro attraverso gateway.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete