Insieme - Partito per una Nuova Era

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Insieme 2014
(HU) Együtt 2014
Együtt 2018 logo.svg
LeaderGordon Bajnai
StatoUngheria Ungheria
Sede1123 Budapest
Alkotás utca 17-19.
Fondazione26 ottobre 2012[1]
Dissoluzione2 giugno 2018
IdeologiaLiberalismo sociale[2]
CollocazioneCentrosinistra
Partito europeonessuno
Gruppo parl. europeonessuno
Seggi massimi Assemblea Nazionale
1 / 199
Seggi massimi Parlamento UE
0 / 21
Sito web

Insieme - Partito per una Nuova Era (in ungherese Együtt – A Korszakváltók Pártja), inizialmente conosciuto con la denominazione di Insieme 2014 (Együtt 2014), è un partito politico ungherese di orientamento socioliberale fondato nel 2014.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondazione[modifica | modifica wikitesto]

Il partito è stato fondato nel 2012 dall'ex primo ministro Gordon Bajnai per contestare le politiche del governo di Viktor Orbàn e, in particolare, per «ripristinare il sistema di pesi e contrappesi» che le riforme costituzionali di Orbàn hanno alterato.[3][4]

Elezioni parlamentari del 2014[modifica | modifica wikitesto]

Ha partecipato alle elezioni parlamentari ungherese del 2014 all'interno della coalizione di centrosinistra Unità, con il Partito Socialista Ungherese, Coalizione Democratica, Dialogo per l'Ungheria e il Partito Liberale Ungherese.[5] In quell'occasione ha ottenuto 3 deputati su 199.

Elezioni europee del 2014[modifica | modifica wikitesto]

Nello stesso anno, in coalizione con il partito Dialogo per l'Ungheria (PM), ha partecipato alle elezioni europee. L'alleanza ottiene 168.076 voti, pari al 7,25% ed elegge un solo eurodeputato, appartenente a Dialogo per l'Ungheria.

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ‘Together 2014′ movement emerges in Hungary, in UCL, 27 novembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2014 (archiviato l'11 settembre 2014).
  2. ^ a b (EN) Wolfram Nordsieck, HUNGARY, in Parties & Elections in Europe, 2014. URL consultato il 12 settembre 2014 (archiviato l'11 settembre 2014).
  3. ^ (EN) Krisztina Than, Marton Dunai, Hungary's leftist opposition forms alliance for 2014 vote, in Reuters, 29 agosto 2013. URL consultato il 12 settembre 2014 (archiviato l'11 settembre 2014).
  4. ^ (EN) Agnes Lovasz, Hungary’s Together 2014 to Struggle to Oust Orban, Eurasia Says, in Bloomberg News, 11 dicembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2014 (archiviato l'11 settembre 2014).
  5. ^ (EN) MTI, Left-of-centre forces to campaign under “Unity” banner, in politics.hu, 23 gennaio 2014. URL consultato il 12 settembre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]