Innes Ireland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Innes Ireland
Innes Ireland.jpg
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1959-1966
Scuderie Lotus, BRP, BRM
Miglior risultato finale 4º (1960)
GP disputati 50
GP vinti 1
Podi 4
Giri veloci 1
 

Robert McGregor Innes Ireland (noto semplicemente come Innes Ireland; Mytholmroyd, 12 giugno 1930Reading, 22 ottobre 1993) è stato un pilota automobilistico britannico, vincitore del Gran Premio degli Stati Uniti 1961.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordio[modifica | modifica wikitesto]

Ireland prende parte alle prime gare con una Bentley presa in prestito da una coppia di anziane signore. Partecipa inoltre ad alcune competizioni con una Riley d'anteguerra[1].

Durante una gara sul Circuito di Goodwood riesce ad attirare l'attenzione di un amico del fratello, il maggiore Rupert Robinson, che decide di finanziarlo per tre stagioni. Ireland acquista quindi una Lotus e prende parte alle principali gare automobilistiche nazionali[2].

Durante queste competizioni il suo talento viene notato da Colin Chapman che nel 1959 gli offre l'opportunità di gareggiare nel Team Lotus[3].

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nel 1959, al Gp d'Olanda alla guida di una Lotus e subito va a punti conquistando un quarto posto di grande valore. La stagione, però continua senza grandi exploit, e l'inglese otterrà due punti solo all'ultima gara.

Il 1960 è l'anno migliore di Ireland con la conquista del quarto posto in classifica finale e tre podi.

Nel 1961 continua il sodalizio dell'inglese con la Lotus e arriva la prima vittoria al Gp degli Stati Uniti, ultima gara della stagione; questo sarà anche l'ultimo anno che vedrà Ireland nelle posizioni di testa di una gara di Formula 1.

Nel 1962 il pilota inglese ottiene solo due punti. Qualche miglioramento si ha nella stagione successiva con sei punti conquistati.

Il 1964 sarà l'ultima volta in cui Ireland otterrà punti. Si ritirerà nel 1966.

Ireland morirà nel 1993; dopo i funerali il corpo verrà cremato e le ceneri sparse presso Wester Ross, Scozia.

Risultati completi in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

1959 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg US flag 49 stars.svg Punti Pos.
Team Lotus 16 4 Rit Rit Rit Rit 5 5 14º
1960 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Team Lotus 18 6 9 2 Rit 7 3 6 2 18
1961 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Team Lotus 21 e 18/21 NP Rit 4 10 Rit Rit 1 12
1962 Scuderia Vettura Flag of the Netherlands.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of South Africa (1928–1994).svg Punti Pos.
UDT Laystall Racing Team Lotus 24 Rit Rit Rit Rit 16 Rit 8 5 2 16º
1963 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Flag of South Africa (1928–1994).svg Punti Pos.
British Racing Partnership Lotus 24 e BRP Mk 1 Rit Rit 4 9 SQ Rit 4 6
1964 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Punti Pos.
British Racing Partnership BRP Mk 1 e Mk 2 NP 10 Rit 10 5 5 Rit 12 4 14º
1965 Scuderia Vettura Flag of South Africa (1928–1994).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Punti Pos.
Reg Parnell Racing Lotus 25 13 Rit Rit 10 9 Rit NP 0
1966 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Punti Pos.
Bernard White Racing BRM P261 Rit Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kahn, p. 9
  2. ^ Kahn, p. 10-11
  3. ^ Kahn, p. 12

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mark Kahn, Le sette vite di Innes Ireland, in Il giorno in cui sono morto, traduzione di Marcello Minerbi, Milano, Sperling & Kupfer Editori, 1976 [1974], pp. 7-19.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN91855258 · ISNI (EN0000 0000 8400 1895 · LCCN (ENnb2010021401 · GND (DE132168030