Inheritance (film 2020)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Inheritance - Eredità
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2020
Durata111 min
Generethriller
RegiaVaughn Stein
SceneggiaturaMatthew Kennedy
ProduttoreRichard B. Lewis, David Wulf, Arianne Fraser
Casa di produzioneIngenious, Southpaw Entertainment, Redline Entertainment, Highland Film Group
Distribuzione in italianoBlue Swan Entertainment
FotografiaMichael Merriman
MontaggioKristi Shimek
MusicheMarlon Espino
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Inheritance - Eredità è un film del 2020 diretto da Vaughn Stein e sceneggiato da Matthew Kennedy.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lauren Monroe è una procuratrice distrettuale figlia di Archer Monroe, un imprenditore molto ricco che muore all'improvviso. Durante la lettura del testamento, Lauren scopre di aver ereditato solo un milione di dollari, contro i 20 ereditati dal fratello - il padre non ha mai approvato il suo matrimonio con un uomo di colore e che abbia deciso di fare il procuratore e non l’avvocato difensore - ma anche qualcosa di cui neanche Harold, il suo avvocato di fiducia, sa: un bunker in cui è tenuto prigioniero Morgan Warner, amico di gioventù del padre, che lo rinchiuse lì 30 anni prima perché voleva denunciarlo alle autorità per aver ucciso, travolgendolo con l’auto mentre era ubriaco, un ragazzo.

Warner sostiene che Archer seppellì il cadavere e lo segregò per evitare che qualcuno scoprisse quanto era accaduto e, dato che Lauren si rifiuta di credergli, la indirizza dall'amante storica del padre, Sofia Fiore, dalla quale scopre di avere un fratellastro. È così che Lauren inizia a credere a Warner tanto da permettergli di uscire dalla sua prigione e lasciarsi condurre nel luogo dove il padre avrebbe seppellito la vittima e qui, in effetti, trova un corpo.

Inoltre, mentre il fratello William, membro del Congresso, vorrebbe che lei prendesse parte al suo prossimo comizio e la madre, Catherine, cerca di colmare la differenza di eredità fra i figli, Lauren scopre altri scheletri nell'armadio del padre (es.: attività illecite) che potrebbero intralciare il caso su cui sta lavorando attualmente e che l'inchiesta giornalistica che sta infamando il nome di suo fratello è completamente veritiera.

È così che Lauren, sperando di riscattarsi dagli illeciti della sua famiglia, libera Warner ma, poco dopo, scopre dalla madre che il suo vero nome è Carson Thomas e che il padre lo segregò per averla stuprata.

In seguito Lauren scopre che Carson ha ucciso Harold e rapito sua madre per attirarla nella sua ex cella. Qui scopre che il padre e Carson avevano davvero investito un ragazzo durante un alterco in auto, ma era stato Carson ad ucciderlo, sceso dalla macchina, rompendogli il collo, ma facendo poi credere ad Archer di averne causato la morte e poterlo ricattare. Ma lui, per non essere rovinato, aveva deciso di segregarlo nel bunker, pur andandolo a trovare per parlare della sua vita e giocare a scacchi. Proprio durante l’ultima visita Archer aveva deciso di avvelenare Carson, ma quest'ultimo era riuscito a somministrare il veleno a lui per primo, provocandone la morte. Carson minaccia di lasciare le due donne a marcire nel bunker e di uccidere William: ne scaturisce uno scontro fisico tra Lauren e Carson, durante il quale l'uomo le rivela di essere il suo vero padre, così Catherine, che si è liberata, uccide Carson e ribadisce alla figlia di essere “una Monroe”. Le due donne distruggono il bunker e tutte le prove di ciò che è accaduto appiccando un incendio.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato annunciato per la prima volta nel 2018,[1] per poi subire vari cambi di casting in un secondo momento: inizialmente il ruolo della protagonista era stato assegnato a Kate Mara.[2] Le riprese sono iniziate nel febbraio 2019 a Birmingham, in Alabama.[3] Per prepararsi al ruolo, Simon Pegg ha perso oltre 30 kg.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film avrebbe dovuto essere presentato per la prima volta durante il Tribeca Film Festival 2020,[4] tuttavia il posticipo del festival dovuto alla pandemia di COVID-19 ha impedito che ciò accadesse.[5] Il film è stato distribuito in USA a partire dal maggio 2020,[6] mentre in Italia è stato trasmesso per la prima volta il 24 marzo 2021 su Sky Cinema Uno.[7]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes il film riceve il 25% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 4,31 su 10 basato su 52 critiche,[8] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 31 su 100 basato su 16 critiche.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alex Ritman, Kate Mara, Simon Pegg Tapped for Thriller ‘Inheritance’ (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 1º novembre 2018. URL consultato l'11 maggio 2021.
  2. ^ (EN) Patrick Hipes,, Lily Collins Is Joining Simon Pegg In Thriller ‘Inheritance’ – EFM, su Deadline, 6 febbraio 2019. URL consultato l'11 maggio 2021.
  3. ^ (EN) ‘Inheritance’ filming in Birmingham this month, su al, 5 febbraio 2019. URL consultato l'11 maggio 2021.
  4. ^ (EN) Jill Goldsmith, Tribeca Fest 2020 Sets Feature Film Lineup With 95 World Premieres, su Deadline, 3 marzo 2020. URL consultato l'11 maggio 2021.
  5. ^ (EN) Hilary Lewis e Trilby Beresford, Tribeca Film Festival Postponed Amid Coronavirus Fears, su The Hollywood Reporter, 12 marzo 2020. URL consultato l'11 maggio 2021.
  6. ^ (EN) Patrick Hipes, Lily Collins-Simon Pegg Thriller ‘Inheritance’ Acquired By Vertical & DirecTV Ahead Of Tribeca Premiere, su Deadline, 5 marzo 2020. URL consultato l'11 maggio 2021.
  7. ^ Inheritance, un sorprendente thriller fra segreti e bugie, su tg24.sky.it, Sky TG24, 24 marzo 2021. URL consultato il 23 maggio 2021.
  8. ^ (EN) Inheritance (2020). URL consultato l'11 maggio 2021.
  9. ^ (EN) Inheritance. URL consultato l'11 maggio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema