Ingegnerizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il termine ingegnerizzazione indica una fase lavorativa intermedia tra il progetto di un manufatto e la sua produzione.

Dopo il progetto, ovvero dopo aver realizzato fisicamente uno o più prototipi del manufatto, semplice o complesso che sia, segue la fase di ingegnerizzazione, necessaria a portare piccole correzioni al progetto iniziale, con l'intento di migliorarne le caratteristiche, ma nel contempo mettere in pratica le soluzioni tecniche migliori, volte a ridurre al minimo il tempo necessario all'assemblaggio nella futura fase di produzione, nonché agevolarne l'eventuale manutenzione. In questa fase si sceglie anche quale aspetto dare al prodotto, per renderlo di massimo gradimento all'eventuale acquirente.

Giungere ad una buona ingegnerizzazione comporta solitamente maggiori costi in termini di tempo e denaro da parte del produttore, pertanto non sempre il risultato è felice. Un esempio pratico puramente tecnico è costituito dal metodo adottato dai costruttori di autovetture per la sostituzione delle pastiglie dei freni delle ruote anteriori; vi sono autovetture attuali il cui intervento comporta lo smontaggio delle ruote, con relativi tempi di lavoro piuttosto lunghi, a differenza di altre soluzioni ingegneristiche magari più costose ma eleganti e raffinate dal punto di vista tecnico, come ad esempio quelle adottate sulla popolare vecchia autovettura italiana Alfasud, le cui pastiglie si potevano sostituire in pochi secondi aprendo semplicemente il cofano motore.