Infernetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Infernetto
frazione
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Lazio Coat of Arms.svg Lazio
Provincia Provincia di Roma-Stemma.png Roma
Comune Roma-Stemma.png Roma Capitale
Territorio
Coordinate 41°44′08″N 12°21′38″E / 41.735556°N 12.360556°E41.735556; 12.360556 (Infernetto)Coordinate: 41°44′08″N 12°21′38″E / 41.735556°N 12.360556°E41.735556; 12.360556 (Infernetto)
Altitudine 8 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale 00124
Prefisso 06
Fuso orario UTC+1
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Infernetto

Infernetto è una frazione di Roma Capitale, situata in zona Z.XXX Castel Fusano, nel territorio del Municipio Roma X (ex Municipio Roma XIII).

Il toponimo indica anche la zona urbanistica 13i dell'ex Municipio Roma XIII. Popolazione della zona urbanistica: 25.823[1] abitanti.

Si estende sul lato orientale di via Cristoforo Colombo, di fronte alla zona di Casal Palocco.

Il nome attuale, così insolito, è frutto dell'uso che veniva fatto di grosse carbonaie nella zona che, impegnate per produrre lentamente carbone, producevano grandi fuochi che rendevano, viste da lontano, l'idea dell'inferno.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L'area del quartiere include le due zone diversificate di Castelfusano e dell'Infernetto. La superficie è totalmente ubicata al lato dell'importante via di comunicazione C. Colombo e per un'estensione che va dalla tenuta di Castelfusano, estesa fino al mare, a quella del Presidente della Repubblica di Castelporziano.

La spartizione del territorio, secondo il catasto Alessandrino del 1660, divideva così la zona: Tumoletto, Quarto del Casale, Spinerba, Macchia del Guerrino, Fusano.

Edifici scolastici[modifica | modifica sorgente]

  • Istituto comprensivo W.A. Mozart, in viale di Castel Porziano
    • Scuola primaria in via Bedollo
    • Scuola secondaria di primo grado in via Cles

Edifici di culto[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Roma Capitale - Dipartimento risorse tecnologiche - servizi delegati - statistica. Iscritti in anagrafe al 31-12-2010.
  2. ^ Informazioni sul sito di RomaSette: [1] e [2].

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma