Induismo nel mondo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mappa mondiale: l'induismo per paese (stime % 2010)[1]

L'induismo nel mondo ha oltre un miliardo di fedeli sparpagliati in tutti i continenti (il 15% dell'intera popolazione del pianeta[1][2] ). Insieme con il cristianesimo (31,5%), l'islam (23,2%) e il buddhismo (7,1%), l'induismo è una delle quattro religioni maggiori esistenti per percentuale di adepti[3].

La maggior parte degli indù si trova nei paesi asiatici. I paesi con più di 500.000 abitanti indù e cittadini sono (in ordine decrescente): India, Nepal, Bangladesh, Isole Mauritius, Indonesia, Pakistan, Sri Lanka, Stati Uniti d'America, Trinidad e Tobago, Malaysia, Birmania, Regno Unito e Sudafrica[1][2].

Sfondo[modifica | modifica wikitesto]

I 35 paesi con il maggior numero di induisti residenti all'interno del proprio territorio nazionale.

L'induismo è una religione eterogenea e composta da molte scuole di pensiero; ha autorità religiose centralizzate, organo di governo, hanno profeti e libri sacri : l'indù può scegliere di essere politeista, monoteista, panteista, monista, agnostico, umanista o perfino ateo[4]. Le stime dell'induismo per paese riflettono anche questa inclusività di pensiero e di vita.חחחןחחה פ"ת פףעבינב ב יייחח

Stime demografiche[modifica | modifica wikitesto]

Le stime demografiche della popolazione di fede induista per paese è stato pubblicato dal "Pew Research Center" nel 2012[1], e dal Dipartimento di Stato americano sulla libertà religiosa (International Religious Freedom Report) nel suo rapporto internazionale datato 2006[5].

In totale, l'India ha il maggior numero di indù. In percentuale, il Nepal ha la più grande maggioranza di popolazione indù nel mondo seguita da India e Isole Mauritius[6]. Ci sono circa 60-70.000.000 indù che vivevano al di fuori dell'India, nel 2010[2]. Solo tre paesi del mondo, nel 2010, hanno avuto la maggioranza della sua popolazione induista, ossia i succitati Nepal, India e Mauritius[1].

Le fonti utilizzate per la tabella di seguito sono il "Dipartimento di Stato degli Stati Uniti"[5], il CIA World Factbook[7], "adherents.com"[8] e "Pew Research Center"[9][10].

Induismo per nazione
Regione geografica Nazione Popolazione totale Percentuale Hindu sulla popolazione Hindu totali
Asia meridionale Afghanistan 31,889,923 circa 1000 persone in totale[11] 127,560
Europa Andorra 85,000 0.4%[12] 342
Caraibi Anguilla (isola) 13,452 0.43%[13] 58
Caraibi Antigua e Barbuda 86,754 0.1%[12] 87
America meridionale Argentina 40,301,927 0.01%[14]> 4,030
Oceania Australia 20,434,176 1.28%[15] 276,000
Europa centrale Austria 8,199,783 0.1% (approx)[16] 8,200
Medio Oriente Bahrein 708,573 9,8%[17] 44,286
Asia meridionale Bangladesh 158,000,000 8.54%[18] 13,500,000
Europa occidentale Belgio 10,392,226 0.06%[19] 6,235
America centrale Belize 294,385 2.3%[20] 6,771
Asia meridionale Bhutan 742,737 25%[21][22] 185,700
Africa meridionale Botswana 1,815,508 0.17%[23] 3,086
America meridionale Brasile 190,010,647 0.0016%[24] 3,040
Sudest asiatico Brunei 374,577 0.035%[25] 131
Africa occidentale Burkina Faso 14,326,203 0.001% 150
Africa centrale Burundi 8,390,505 0.1% 8,391
Sudest asiatico Cambogia 13,995,904 0.3% 41,988
America settentrionale Canada 33,390,141 1.6%[26][27] 497,200
America meridionale Colombia 44,379,598 0.02% 8,876
Africa orientale Isole Comore 711,417 0.1%(approx) 711
Africa centrale Congo (Kinshasa) 65,751,512 0.18%[28] 118,353
Balcani Croazia 4,493,312 0.01% (approx)[29] 449
America settentrionale Cuba 11,394,043 0.21%[30] 23,927
Africa occidentale Costa d'Avorio 18,013,409 0.1%[31][32] 18,013
Europa occidentale Danimarca 5,468,120 0.1%[33][34] 5,468
Africa orientale Gibuti 496,374 0.02%[35] 99
Caraibi Repubblica Dominicana 72,386 0.2%[36] 145
Africa orientale Eritrea 4,906,585 0.1% (approx)[37] 4,907
Oceania Isole Figi 918,675 30%[38] – 33%[39][40] 275,603 – 303,163
Europa occidentale Finlandia 5,238,460 0.01%[41] 524
Europa occidentale Francia 63,718,187 0.1%[42][43] 63,718
Europa orientale Georgia 4,646,003 0.01% (approx)[44] 465
Europa occidentale Germania 81,000,000 0.119%[45] 98,057
Africa occidentale Ghana 22,931,299 0.05% (approx)[46] 11,466
Caraibi Grenada 89,971 0.7%[47] 630
America meridionale Guyana 769,095 28.3%[48][49] – 33%[50][51][52] 217,654 – 253,801
Europa centrale Ungheria 9,956,108 0.02% 1,767[53]
Asia meridionale India 1,270,000,000 78.35% (2011 Census)[54]

[55][56]

995,000,000
Sudest asiatico Indonesia 252,000,000 1.69%[57][58][59] 4,259,000
Medio Oriente Iran 65,397,521 0.02% (approx) 13,079
Europa occidentale Irlanda 4,588,252 0.23%[60] 10,688
Medio Oriente Israele 6,426,679 0.1% (approx)[61] 6,427
Europa occidentale Italia 60,418,000 0.2% (approx)[62] 108,950
Caraibi Giamaica 2,780,132 0.06%[63] 1,668
Asia orientale Giappone 127,433,494 0.004% (approx) 5,097
Africa orientale Kenya 36,913,721 1%[64] 369,137
Asia orientale Corea del Sud 49,044,790 0.015% (approx) 12,452
Medio Oriente Kuwait 2,505,559 12%[65] 300,667
Europa orientale Lettonia 2,259,810 0.006%[66] 136
Medio Oriente Libano 4,925,502 0.1% (approx)[67] 4,926
Africa meridionale Lesotho 2,125,262 0.1% (approx)[68][69] 2,125
Africa occidentale Liberia 3,195,931 0.1% (approx)[70] 3,196
Africa settentrionale Libia 6,036,914 0.1%[71][72] 6,037
Europa occidentale Lussemburgo 480,222 0.07% (approx)[73] 336
Africa meridionale Madagascar 19,448,815 0.1%[74][75] 19,449
Africa meridionale Malawi 13,603,181 0.02%[76] – 0.2%[77] 2,721 – 2,726
Sudest asiatico Malaysia 28,401,017 7%[78][79] 1,630,000
Asia meridionale Maldive 369,031 0.01%[80] 37
Africa meridionale Isole Mauritius 1,250,882 48.5%[81][82] 600,423 – 625,441
Europa orientale Moldavia 4,328,816 0.01% (approx)[83] 433
Africa meridionale Mozambico 20,905,585 0.05%[84] – 0.2%[85] 10,453 – 41,811
Sudest asiatico Birmania 47,963,012 1.5%[86] 893,000
Asia meridionale Nepal 28,901,790 81.3%[87][88] 23,294,843 – 23,410,450
Europa occidentale Paesi Bassi 16,570,613 0.58%[89] – 1.20%[90] 96,110 – 200,000
Oceania Nuova Zelanda 4,115,771 2%[91] 90,158
Europa occidentale Norvegia 4,627,926 0.5% 23,140
Medio Oriente Oman 3,204,897 3%[92] – 5.7%[93] 96,147 – 182,679
Asia meridionale Pakistan 196,000,000 1.85%[94] 3,626,000
America centrale Panama 3,242,173 0.3%[95][96] 9,726
Sudest asiatico Filippine 98,215,000[97] 2% (approx) 2,000,000
Europa occidentale Portogallo 10,642,836 0.07% 7,396
Caraibi Porto Rico 3,944,259 0.09%[98] 3,550
Medio Oriente Qatar 907,229 7.2%[99][100] 65,320
Africa orientale Réunion 827,000 6.7%[101] 55,409
Europa orientale Russia 141,377,752 0.043%[102][103] 60,792
Oceania Isole Samoa 187,429 0.02 38
Medio Oriente Arabia Saudita 27,601,038 0.6%[104] – 1.1%[105] 165,606 – 303,611
Africa orientale Isole Seychelles 90,945 2.4% 2,174
Africa occidentale Sierra Leone 6,144,562 0.04%[106] – 0.1%[107] 2,458 – 6,145
Sudest asiatico Singapore 4,553,009 5.1%[108][109] 262,120
Europa centrale Slovacchia 5,447,502 0.1% (approx) 5,448
Europa centrale Slovenia 2,009,245 0.025% (approx) 500
Africa meridionale Sudafrica 49,991,300 1.9%[110][111] 959,000
Asia meridionale Sri Lanka 20,926,315 12.6%[112] 2,554,000
America meridionale Suriname 470,784 20%[113] – 27.4%[114] 94,157 – 128,995
Africa meridionale Swaziland 1,133,066 0.15%[115] – 0.2%[116] 1,700 – 2,266
Europa occidentale Svezia 9,031,088 0.078% – 0.12%[117] 7,044 – 10,837
Europa occidentale Svizzera 7,554,661 0.38%[118][119] 28,708
Africa orientale Tanzania 39,384,223 0.9%[120][121] 354,458
Sudest asiatico Thailandia 65,068,149 0.1%[122] 2,928
Caraibi Trinidad e Tobago 1,056,608 22.5%[123][124][125] 237,737
Africa orientale Uganda 30,262,610 0.2%[126] – 0.8%[127] 60,525 – 242,101
Medio Oriente Emirati Arabi Uniti 4,444,011 21.25%[128] 944,352
Europa occidentale Regno Unito 60,776,238 1.7%[129][130] 832,000
America settentrionale Stati Uniti d'America 307,006,550 0.5%[131][132] 1,204,560
Asia centrale Uzbekistan 27,780,059 0.01% (approx) 2,778
Sudest asiatico Vietnam 85,262,356 0.059%[133] 50,305
Medio Oriente Yemen 22,230,531 0.7%[134] 155,614
Africa meridionale Zambia 11,477,447 0.14%[135][136] 16,068
Africa meridionale Zimbabwe 12,311,143 1.0%[137] 123,111
Totale 7,200,000,000 15 1,057,000,000 - 1,060,000,000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Pew Research Center, Washington DC, Religious Composition by Country (December 2012) (2012)
  2. ^ a b c Hindu population totals in 2010 by Country Pew Research, Washington DC (2012)
  3. ^ Table: Religious Composition (%) by Country Global Religious Composition, Pew Research Center (2012)
  4. ^ Julius J. Lipner, Hindus: Their Religious Beliefs and Practices, 2nd Edition, Routledge, ISBN 978-0-415-45677-7, page 8; Quote: “(...) one need not be religious in the minimal sense described to be accepted as a Hindu by Hindus, or describe oneself perfectly validly as Hindu. One may be polytheistic or monotheistic, monistic or pantheistic, even an agnostic, humanist or atheist, and still be considered a Hindu.”; MK Gandhi, The Essence of Hinduism, Editor: VB Kher, Navajivan Publishing, see page 3; According to Gandhi, "a man may not believe in God and still call himself a Hindu."
  5. ^ a b International Religious Freedom, State.gov, 20 gennaio 2009. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2012).
  6. ^ Hindu Demographics & Denominations (Part One), su Religion 101. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  7. ^ CIA – The World Factbook, Cia.gov. URL consultato il 5 marzo 2012.
  8. ^ Adherents.com, Adherents.com. URL consultato il 5 marzo 2012.
  9. ^ Hindus, su Pew Research Center's Religion & Public Life Project, 18 dicembre 2012. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  10. ^ Table: Religious Composition by Country, in Numbers, su Pew Research Center's Religion & Public Life Project, 18 dicembre 2012. URL consultato il 14 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2013).
  11. ^ "Before 1990s, the Afghan Sikh and Hindu population was estimated around 50,000. But at present, there are less than 1000 people living there facing an uncertain future." hindustantimes.com 22 agosto 2014
  12. ^ a b Religious Freedom Page, Sective fix Service. URL consultato il 1º gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2017).
  13. ^ Anguilla News - Local & Regional by AnguillaLNT a SMG Product - ANGUILLA's PRELIMINARY CENSUS FINDINGS #5: “Who are we? – Ethnic Composition and Religious Affiliation”
  14. ^ Country Profile Argentina, Area Inediti fix Service. URL consultato il 1º gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2017).
  15. ^ 2071.0 - Reflecting a Nation: Stories from the 2011 Census, 2012–2013, Abs.gov.au. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2016).
  16. ^ Austria, State.gov. URL consultato il 5 marzo 2012.
  17. ^ www.cia.gov Archiviato il 29 dicembre 2010 in Internet Archive.
  18. ^ Official Census Results 2011 page xiii (PDF), Bangladesh Government. URL consultato il 17 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2016).
  19. ^ Belgium, State.gov, 2 ottobre 2005. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  20. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 27 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2009).
  21. ^ CIA – The World Factbook, Cia.gov. URL consultato il 5 marzo 2012.
  22. ^ Bhutan, State.gov, 2 febbraio 2010. URL consultato il 5 marzo 2012.
  23. ^ Botswana, State.gov, 15 settembre 2006. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  24. ^ Brazil, State.gov, 15 settembre 2006. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  25. ^ Brunei, State.gov, 15 settembre 2006. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2012).
  26. ^ Canada, State.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  27. ^ Religious Freedom Page, Religiousfreedom.lib.virginia.edu. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2013).
  28. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 4 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2007).
  29. ^ Croatia, State.gov, 15 settembre 2006. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  30. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 4 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  31. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 4 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  32. ^ Cote d'Ivoire, State.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  33. ^ Religious Freedom Page, Religiousfreedom.lib.virginia.edu. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2013).
  34. ^ Denmark, State.gov, 15 settembre 2006. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  35. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 4 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  36. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 4 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  37. ^ Eritrea, State.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  38. ^ Fiji, State.gov, 25 settembre 2006. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  39. ^ Fiji, State.gov, 10 settembre 2012. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2012).
  40. ^ The World Factbook, Cia.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013.
  41. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 5 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  42. ^ Religious Freedom Page: France, Religiousfreedom.lib.virginia.edu. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2013).
  43. ^ The World Factbook, Cia.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013.
  44. ^ Georgia, State.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  45. ^ Germany, State.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013.
  46. ^ Ghana, State.gov, 15 settembre 2006. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  47. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 5 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  48. ^ Guyana, State.gov, 23 gennaio 2013. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2009).
  49. ^ Guyana, State.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  50. ^ Copia archiviata, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 5 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  51. ^ Religious Freedom Page, Religiousfreedom.lib.virginia.edu. URL consultato il 2 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2012).
  52. ^ The World Factbook, Cia.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013.
  53. ^ Központi Statisztikai Hivatal, Nepszamlalas.hu. URL consultato il 2 ottobre 2013.
  54. ^ Abantika Ghosh , Vijaita Singh, Census: Hindu share dips below 80%, Muslim share grows but slower, su Indian Express, Indian Express, 24 gennaio 2015. URL consultato il 27 gennaio 2015.
  55. ^ The World Factbook, Cia.gov. URL consultato il 2 ottobre 2013.
  56. ^ Census of India Website : Office of the Registrar General & Census Commissioner, India, su censusindia.gov.in. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  57. ^ Copia archiviata, su depag.go.id. URL consultato il 2 ottobre 2006 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2008).
  58. ^ Indonesia, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2011).
  59. ^ The World Factbook
  60. ^ https://www.rte.ie/news/2012/0329/census2011.pdf
  61. ^ Israel and the Occupied Territories, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2011).
  62. ^ Italy, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  63. ^ Jamaica, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  64. ^ Kenya, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  65. ^ Kuwait, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  66. ^ Latvia, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  67. ^ Lebanon, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  68. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 5 novembre 2007 in Internet Archive.
  69. ^ Lesotho, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2006).
  70. ^ Liberia, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  71. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 6 novembre 2007 in Internet Archive.
  72. ^ Libya, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2006).
  73. ^ http://www.indembassy.be/Bilateral_Lux.asp
  74. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 6 novembre 2007 in Internet Archive.
  75. ^ Madagascar
  76. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  77. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 5 novembre 2007 in Internet Archive.
  78. ^ The World Factbook
  79. ^ Malaysia
  80. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  81. ^ The World Factbook
  82. ^ Resident population by religion and sex (PDF), Statistics Mauritius, p. 68. URL consultato il 1º novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2013).
  83. ^ Moldova, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  84. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  85. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 5 novembre 2007 in Internet Archive.
  86. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  87. ^ The World Factbook, CIA United States (2013)
  88. ^ Nepal Archiviato il 15 luglio 2009 in Internet Archive. US Department of State
  89. ^ Netherlands, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  90. ^ van de Donk et al. (2006), p. 91
  91. ^ New Zealand, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  92. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  93. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 6 novembre 2007 in Internet Archive.
  94. ^ Population by religion, su census.gov.pk (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2014).
  95. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  96. ^ Panama, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  97. ^ Projected Population as of May 6, 2013, PH, Commission on Population, 6 maggio 2013.
  98. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  99. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  100. ^ Qatar, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  101. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  102. ^ Copia archiviata, su wwrn.org. URL consultato il 13 aprile 2006 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2007).
  103. ^ Copia archiviata, su defendrussianhindus.org. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2012).
  104. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  105. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 5 novembre 2007 in Internet Archive.
  106. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  107. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 6 novembre 2007 in Internet Archive.
  108. ^ The World Factbook
  109. ^ Singapore, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  110. ^ South Africa
  111. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  112. ^ Census results
  113. ^ Suriname, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  114. ^ The World Factbook
  115. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  116. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 6 novembre 2007 in Internet Archive.
  117. ^ Sweden, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  118. ^ https://www.bfs.admin.ch/bfs/portal/de/index/dienstlei.stungen/publikationen_statistik/publikationskatalog.Document.50514.pdf[collegamento interrotto]
  119. ^ Swiss Tamils look to preserve their culture - swissinfo.ch
  120. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  121. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 5 novembre 2007 in Internet Archive.
  122. ^ Thailand
  123. ^ The World Factbook
  124. ^ Trinidad and Tobago
  125. ^ Trinidad and Tobago, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  126. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  127. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 5 novembre 2007 in Internet Archive.
  128. ^ United Arab Emirates, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  129. ^ The World Factbook
  130. ^ United Kingdom, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  131. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  132. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 6 novembre 2007 in Internet Archive.
  133. ^ Vietnam, su state.gov. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  134. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 5 novembre 2007 in Internet Archive.
  135. ^ religiousintelligence.co.uk - Premium Domain Is For Sale, su religiousintelligence.co.uk. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  136. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 5 novembre 2007 in Internet Archive.
  137. ^ Religious Freedom Page Archiviato il 6 novembre 2007 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh00002585
Induismo Portale Induismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di induismo