Individual Thought Patterns

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Individual Thought Patterns
Artista Death
Tipo album Studio
Pubblicazione 22 giugno 1993
Durata 40 min : 00 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Technical death metal
Progressive death metal
Etichetta Combat Records
Produttore Scott Burns
Registrazione 1992-1993
Death - cronologia
Album precedente
(1992)
Album successivo
(1995)

Individual Thought Patterns è il quinto album, pubblicato il 22 giugno 1993, del gruppo musicale Death.

A livello stilistico, l'opera continua ed espande il lato tecnico e progressivo che cominciò con Human. Il disco è considerato dalla critica come uno dei capolavori dei Death, ed è stato il loro disco più venduto. Da segnalare, inoltre, la presenza del portentoso batterista Gene Hoglan. All'interno del disco vi sono stati accreditati due chitarristi. Quello nel booklet è Ralph Santolla, che suonò nel tour dell'album, mentre quello presente nell'immagine inserita nella custodia del disco è Andy LaRocque, che ha suonato i brani in studio.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Chuck Schuldiner.

  1. Overactive Imagination – 3:28
  2. In Human Form – 3:55
  3. Jealousy – 3:39
  4. Trapped in a Corner – 4:11
  5. Nothing Is Everything – 3:16
  6. Mentally Blind – 4:45
  7. Individual Thought Patterns – 4:00
  8. Destiny – 4:04
  9. Out of Touch – 4:19
  10. The Philosopher – 4:10

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal