Indian Premier League

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Indian Premier League
Sport Cricket pictogram.svg Cricket
Tipo Club
Federazione BCCI
Paese India India
Apertura Aprile
Chiusura Maggio
Partecipanti 8 squadre
Formula Fase a gruppi + Playoff
Sito Internet iplt20.com
Storia
Fondazione 2008
Ultimo vincitore Mumbai Indians
Record vittorie Kolkata Knight Riders
Chennai Super Kings
Mumbai Indians (2)

La Indian Premier League (IPL) è una lega professionistica di cricket Twenty20 con sede in India.

Torneo[modifica | modifica wikitesto]

È considerata come il miglior torneo al mondo di Twenty20 (una forma ristretta del cricket tradizionale) ed è l'unica lega mondiale che qualifica quattro squadre direttamente alla Champions League. Vi partecipano molti tra i giocatori migliori in circolazione attirati anche dai ricchi premi in denaro che ne fanno la lega più ricca nel panorama mondiale del cricket professionale.[1]

Ideata e supervisionata dal Board of Control for Cricket in India (BCCI), conta attualmente otto squadre.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Attuali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Città Proprietà Capitano Allenatore
Delhi Daredevils New Delhi GMR Group Virender Sehwag Eric Simons
Kings XI Punjab Mohali Ness Wadia e Preity Zinta David Hussey Michael Bevan
Kolkata Knight Riders Kolkata Shah Rukh Khan Gautam Gambhir Trevor Bayliss
Mumbai Indians Mumbai Mukesh Ambani Harbhajan Singh Robin Singh
Royal Challengers Bangalore Bangalore Vijay Mallya Daniel Vettori Ray Jennings
Sunrisers Hyderabad Hyderabad Sun TV Kumar Sangakkara Tom Moody
Rising Pune Supergiants Pune Sanjiv Goenka Stephen Fleming Mahendra Singh Dhoni
Gujarat Lions Rajkot Intex Technology Brad Hodge Suresh Raina

Sospese[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Città Proprietà
Chennai Super Kings Chennai Gurunath Meiyappan
Rajasthan Royals Jaipur Lachlan Murdoch

Ex Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Città Proprietà
Deccan Chargers Hyderabad Deccan Chronicle
Kochi Tuskers Kerala Kochi Kochi Cricket Private Ltd
Pune Warriors India Pune Sahara India Pariwar

Regole di formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni squadra deve avere nel roster:

  • Almeno 16 giocatori, un allenatore ed un fisioterapista.
  • Non più di 11 giocatori stranieri e non possono esserci più di 4 stranieri in campo contemporaneamente.
  • Un minimo di 14 giocatori indiani devono essere nella rosa.
  • Almeno 6 giocatori devono provenire dalle formazioni under 22 della BCCI.

Risultati Finali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nazione Ospitante Finale Squadre
Stadio Vincitore Risultato 2º classificato
2008 India India DY Patil Stadium, Navi Mumbai Rajasthan Royals
164-7 (20 over)
Vince per 3 wickets
Tabellino
Chennai Super Kings
163-5 (20 over)
8
2009 Sudafrica Sudafrica New Wanderers Stadium, Johannesburg Deccan Chargers
143-6 (20 over)
Vince per 6 run
Tabellino
Royal Challengers Bangalore
137-9 (20 over)
8
2010 India India DY Patil Stadium, Navi Mumbai Chennai Super Kings
168-5 (20 over)
Vince per 22 run
Tabellino
Mumbai Indians
146-9 (20 over)
8
2011 India India MA Chidambaram Stadium, Chennai Chennai Super Kings
205-5 (20 over)
Vince per 58 run
Tabellino
Royal Challengers Bangalore
147-8 (20 over)
10
2012 India India MA Chidambaram Stadium, Chennai Kolkata Knight Riders
192-5 (19.4 over)
Vince per 5 wicket
Tabellino
Chennai Super Kings
190-3 (20 over)
9
2013 India India Eden Gardens, Kolkata Mumbai Indians
148-9 (20 over)
Vince per 23 run
Tabellino
Chennai Super Kings
125-9 (20 over)
9
2014 India India M. Chinnaswamy Stadium, Bangalore Kolkata Knight Riders
200-7 (19.3 over)
Vince per 3 wicket
Tabellino
Kings XI Punjab
199-4 (20 over)
8
2015 India India Eden Gardens, Kolkata Mumbai Indians
202-5 (20 over)
Vince per 41 run
Tabellino
Chennai Super Kings
161-8 (20 over)
8

hhggii

Premi in denaro[modifica | modifica wikitesto]

La IPL offre un totale di 25 crore di Rupie[2].

[modifica | modifica wikitesto]

La più grande compagnia edilizia indiana (DLF Group) ha pagato l'equivalente di 50 milioni di dollari Usa per essere lo sponsor principale della lega dal 2008 al 2012.[3]

Altre sponsorizzazioni provengono dalla Hero MotoCorp 22.5 milioni di dollari Usa, PepsiCo 12.5 milioni e Kingfisher 26.5 milioni.[4]

Profitti[modifica | modifica wikitesto]

L'agenzia di consulenza finanziaria britannica Brand Finance, ha stimato il valore totale della Ipl nel 2010 in 4.13 miliardi di dollari Usa.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BBC News - IPL's Deccan Chargers sold to Mumbai real estate firm
  2. ^ Filmato audio Live Match: IPL 2011 – MI vs RCB, Match 54 – ROW, Indiatimes, , 2011, a 1:31. URL consultato il 10 maggio 2011.
  3. ^ Kushal Pal Singh, in Forbes, 03–11–09. URL consultato il 9 marzo 2010.
  4. ^ Five-year sponsorship agreements, in Globe and Mail (Toronto), 23–03–10. URL consultato il 23 marzo 2010.
  5. ^ Stiff clauses leave only 4 in race for IPL teams, in The Economic Times (India), 6 marzo 2010. URL consultato il 9 marzo 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE7738706-5