Index Ventures

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Index Ventures
Logo
StatoSvizzera Svizzera
Forma societariaazienda privata
Fondazione1996
Fondata da
  • Neil Rimer
  • David Rimer
  • Giuseppe Zocco
Sede principaleGinevra
SettorePrivate equity
ProdottiVenture capital, growth capital
Dipendenti70+
Sito webwww.indexventures.com

Index Ventures è una società europea fondata nel 1996 di venture capital a livello mondiale, con sedi centrali a Ginevra, Londra e San Francisco[1]: investe in società tecnologiche con un focus su e-commerce, fintech, mobilità, gaming,[2] infrastructure/AI,[3] and security.[4] Dalla sua fondazione, l'azienda ha investito in numerose società e raccolto circa $ 5,6 miliardi.[1][5][6]

In oltre 20 anni di attività ha investito in più di 160 startup, come Facebook, Deliveroo, Dropbox, Revolut, Skype, Slack, Just Eat, BlaBlaCar, Etsy, Flipboard, King, Moleskine, StackExchange, Netlog, MySQL, BOF, Wealthfront, TransferWise, Robinhood, Sonos, Supercell, SecretEscapes, Trello, Net-A-Porter Group, Plaid, Zuora e Farfetch.[7]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Index Ventures ha le sue origini in una società di negoziazione di obbligazioni svizzera chiamata Index Securities, fondata da Gerald Rimer nel 1976.[8][9] Nel 1992, Rimer ha reclutato suo figlio, Neil, per entrare a far parte dell'azienda e insieme hanno lanciato il suo braccio di investimento tecnologico, che si sarebbe evoluto in un'entità indipendente, Index Ventures.[10][11]

Index Ventures è stata fondata ufficialmente nel 1996 da Neil Rimer, David Rimer e Giuseppe Zocco,[12] quando hanno raccolto un fondo pilota di 17 milioni di dollari, seguito da un fondo di 180 milioni di dollari nel 1998. [8] Quell'anno l'azienda ha anche lanciato la sua pratica nel campo delle scienze della vita, che nel 2016 è stata lanciata come società di venture capital indipendente, Medicxi Ventures.[13][14] La doppia sede centrale di Index Ventures a San Francisco e Londra è stata aperta rispettivamente nel 2011 e nel 2002.[15][16]

Nel 2018 Index Ventures ha raccolto $ 1,65 miliardi per investire sia in fase seed che growth.

A partire da ottobre 2020, Index Ventures ha investito in 38 "unicorn" (società che valgono più di $ 1 miliardo) e 1 "decacorn" (società che valgono più di $ 10 miliardi). I suoi co-investitori più frequenti sono Tenaya Capital e T. Rowe Price.[17]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Europe's start-up backer – Neil Rimer, founder, Index Ventures, su Financial Times, 28 novembre 2016.
  2. ^ Game developer Supersolid raises $4M Series A round led by Index Ventures, su TechCrunch, 13 ottobre 2017.
  3. ^ Index Ventures Has A New, $550 Million Fund, And A New Partner, su TechCrunch, 3 febbraio 2016.
  4. ^ Index Ventures' Danny Rimer on how to spot tech trends, su The Guardian, 20 settembre 2013.
  5. ^ Index Ventures, a leading Euro VC, opens a Valley office, su TechCrunch, 14 gennaio 2011.
  6. ^ Index Venture Update: New Partners Shardul Shah & Dick Costolo Added to Team & Eighth Venture Fund Closes, su Crowdfund Insider.
  7. ^ (EN) Companies, su Index Ventures, 2 settembre 2013. URL consultato il 5 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2019).
  8. ^ What They’re Reading, su The New York Times, 5 settembre 1995.
  9. ^ 25 Rising Stars, su Fortune, 14 maggio 2001.
  10. ^ Wall Street Journal Fast Forward: Speakers and Guests, su europefastforward.wsj.com.
  11. ^ Levie, Damelin, Rimer, Onur, Klein, Khan To Speak at TechCrunch Disrupt Europe, su TechCrunch, 24 luglio 2013.
  12. ^ A venture capitalist's European mission, su Financial Times, 24 aprile 2010.
  13. ^ How VC firm Index Ventures is hunting for the next Deliveroo, su WIRED, 17 ottobre 2017.
  14. ^ Veni, vidi, V.C. (PDF), su University of Geneva student magazine, 6 novembre 2009.
  15. ^ Index Ventures forth, bridging Silicon Valley with Silicon Roundabout, su techcrunch.com, 30 novembre 2011.
  16. ^ Index Ventures Raises $700M Fund, Opens San Francisco Office (But Keeps Focus on Europe), su techcrunch.com, 8 novembre 2011.
  17. ^ Index Ventures at Unicorn Nest, su Unicorn-nest.com. URL consultato l'8 ottobre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende