Incrocio (linguistica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'incrocio, in linguistica, è il prodotto (per lo più in ambito lessicale) di una contaminazione tra due parole (non per forza della stessa lingua).[1]

Esso è spesso provocato da associazioni mentali e analogie (non sempre fondate). Così, ad esempio[2]:

  • it. veletta si incrocia con il verbo it. vedere per formare vedetta.[3]
  • lat. pruīna si incrocia con bruma per formare brina.
  • lat. laticem (da latex) si incrocia con latte per formare lattice.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario di linguistica, 2004, cit., p. 404.
  2. ^ Gli esempi sono tratti da Dizionario di linguistica, 2004, cit., p. 404.
  3. ^ Il lemma vedetta nel vocabolario Treccani.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica