Inazuma Eleven

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il manga o l'anime, vedi Inazuma Eleven (manga).
Inazuma Eleven
videogioco
Cover-inazuma-eleven.jpg
Copertina della versione italiana
PiattaformaNintendo DS
Data di pubblicazioneNintendo DS:
Giappone 22 agosto 2008
Flag of Europe.svg 28 gennaio 2011
Flag of the United Kingdom.svg 26 agosto 2011
Nintendo 3DS (solo eShop):
Flags of Canada and the United States.svg 13 febbraio 2014
Flag of Europe.svg 13 febbraio 2014
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 14 febbraio 2014
GenereCalcio, Videogioco di ruolo
OrigineGiappone
SviluppoLevel-5
PubblicazioneGiappone Level-5,
Europa Nintendo
SerieInazuma Eleven
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
SupportoCartuccia Nintendo DS
Distribuzione digitaleNintendo eShop
Fascia di etàCEROA · PEGI: 7
Seguito daInazuma Eleven 2

Inazuma Eleven (イナズマイレブン Inazuma Irebun?, lett. "Gli undici del fulmine"[1]) è un videogioco di calcio RPG per Nintendo DS. È uscito il 22 agosto 2008 in Giappone[2] e in Europa il 28 gennaio 2011[3], ad eccezione del Regno Unito in cui è stato pubblicato il 26 agosto 2011[4]. Il 13 febbraio 2014 è stato distribuito digitalmente per Nintendo 3DS tramite eShop in Europa (escluso il Regno Unito) e per la prima volta anche in Nordamerica.[5]

Sono usciti svariati seguiti del gioco e da tutti i vari capitoli sono derivati anche un manga ed un anime.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista, Mark Evans (円堂 守 Endō Mamoru?), frequenta la scuola media Raimon (雷門中 Raimon-chū?, chiamata "Raimon Junior High"), dove ha fondato un club di calcio. All'inizio i membri sono solo sette (Jack Wallside, Tod Ironside, Kevin Dragonfly, Timmy Saunders, Sam Kincad, Steve Grim e lo stesso Mark, che è il portiere e anche il capitano della squadra) più la loro dirigente Silvia Woods (木野 秋 Kino Aki?), grande amica di Mark. Tuttavia la figlia del direttore, Nelly Raimon (雷門 夏未 Raimon Natsumi?), li avvisa che dato lo scarso livello della squadra il club di calcio andrà incontro alla chiusura se non vinceranno un'amichevole contro la temibile Royal Academy, la squadra giovanile più forte del Giappone e capitanata dall'altrettanto temuto regista Jude Sharp (鬼道 有人 Kidōu Yūuto?). Solo in caso di vittoria, il club di calcio della Raimon sarebbe rimasto aperto e avrebbe avuto l'opportunità di partecipare al Football Frontier, il torneo calcistico giovanile più importante del Giappone nel quale prima avrebbero dovuto vincere il torneo regionale, ed in seguito quello nazionale contro le squadre vincitrici dei rispettivi gironi regionali. Mark quindi si fa in quattro per reclutare i giocatori mancanti per poter disputare la partita, riuscendo a far entrare nella squadra Nathan Swift, Jim Wraith, Maxwell "Max" Carson e William "Willy" Glass.

Il giorno dell'amichevole con la Royal Academy si scopre anche che la Royal ha accettato di giocare un'amichevole con una squadra tanto scarsa come la Raimon a causa di uno studente appena trasferitosi nell'omonimo istituto: Axel Blaze (豪炎寺 修也 Gōenji Shūya?), il "Bomber di fuoco".

La partita comincia e la Raimon viene letteralmente distrutta sia a causa del livello di gioco della Royal che della loro aggressività lasciando piuttosto malconci tutti i giocatori: l'unico rimasto in piedi è Mark, che nonostante sia messo male quanto gli altri continua ogni volta a rialzarsi. Di male in peggio, durante l'intervallo Willy scappa terrorizzato levandosi la maglia numero 10 e lasciando la squadra con un uomo in meno nel mezzo di una partita nettamente a senso unico. Spinto però dalla cocciutaggine e dalla grinta di Mark, Axel raccoglie la maglia e si unisce alla Raimon, lasciando tutti basiti. Le sorti della Raimon da questo momento prendono una piega del tutto inaspettata: Mark riesce finalmente a parare un tiro utilizzando la leggendaria Mano di Luce, dopodiché passa la palla direttamente ad Axel, che segna con la tecnica che lo ha reso noto, il Tornado di Fuoco.

Raggiunto il loro scopo la Royal da forfeit: i membri della Raimon gioiscono per questo ma Axel avvisa Mark di non contare più su di lui. Dopo la partita inoltre si unisce allo staff della squadra Celia Hills (音無 春奈 Otonashi Haruna?), sorella di Jude e membra del club giornalistico. Nelly però ricorda ad Axel il suo passato ed il ragazzo, convinto ancora una volta dalla grinta di Mark, decide di unirsi alla Raimon poco prima dell'inizio della fase regionale del Football Frontier.

La prima partita è contro la Occult Junior High, che sembra avere la meglio grazie ad una tecnica chiamata Blocco Invisibile; Axel capisce però come superarla rivelandone il trucco e riesce a portare la sua squadra alla vittoria. Nel secondo turno delle regionali la Raimon affronta una squadra di veri e propri selvaggi: la Wild Junior High, squadra che vanta una difesa aerea impressionante ed i cui giocatori assomigliano ad animali anche comportandosi come tali. La Raimon si prepara in proposito scoprendo ed imparando una nuova tecnica che permetta di superare la difesa aerea della Wild: il Trampolino Inazuma, usato da Jack ed Axel. La Raimon passa al terzo turno dove deve affrontare una squadra che gioca seguendo le statistiche indicate ai giocatori da un computer e dalle simulazioni: la Braiwashing Junior High, i giocatori della quale si comportano come degli automi disposti solo ad eseguire gli ordini. Per colpa dei trucchi usati dalla Braiwashing (o per meglio dire sulla Brainwashing), la Raimon sembra destinata a perdere ma i giocatori non si arrendono e riescono a ribaltare il risultato grazie al Doppio Fulmine Inazuma di Mark ed Axel, che frigge i circuiti della Brainwashing consentendo alla Raimon di ribaltare la situazione liberando inoltre i giocatori della squadra avversaria dal lavaggio del cervello e facendoli tornare normali. La Raimon quindi affronta la Otaku Junior High, una squadra non molto forte composta da appassionati di videogiochi e fumetti che ha per "base" un café. Questa squadra però ha superato i primi tre turni imbrogliando in vari modi quali indebolire gli avversari mediante cibo avvelenato dato agli avversari che sono andati nel suddetto café e modificare i dati delle partite grazie alle doti informatiche dei suoi membri facendosi passare per vincitrice. Nonostante avesse vinto la partita infatti, la Raimon era segnata come perdente, ma riesce a smascherare la Otaku e approda alla finale delle regionali dove deve affrontare la Royal.

Tutti i giocatori della Raimon tranne Mark sono preoccupatissimi per due motivi: il primo è che la Royal vince il Football Frontier da quarant'anni consecutivi, e il secondo che nell'amichevole prima del Football Frontier stavano perdendo 20-0 prima che arrivasse Axel. Tuttavia prima della partita le due squadre capiscono che la Raimon durante il Football Frontier è cresciuta molto e riesce quindi a competere con la Royal. Proprio per questo, Ray Dark, l'allenatore della Royal noto per giocare sporco, fa cadere delle travi d'acciaio dal soffitto per ferire, o peggio, uccidere i giocatori della Raimon anche rischiando di colpire i suoi. Fortunatamente Jude, stanco dei modi disonesti dell'allenatore, riesce ad individuare la trappola ed a mettere in salvo i giocatori di entrambe le squadre facendo anche cacciare Dark dal suo ruolo di Comandante della Royal Academy. La partita viene quindi giocata regolarmente e finisce in favore Raimon. La Royal comunque, dato che ha vinto l'edizione precedente del torneo, passa di diritto alle fasi finali per difendere il titolo.

Iniziate le fasi nazionali, la Raimon dovrà misurarsi con la Shuriken Junior High, una squadra di velocisti ninja molto rinomata per studiare efficaci contromosse alle loro squadre avversarie osservandoli dall'ombra. Per allenarsi in vista delle fasi nazionali, l'allenatore della Raimon Seymour Hillman (響木 正剛 Hibiki Seigō?) vorrebbe organizzare una partita contro i vecchi giocatori della leggendaria Inazuma Eleven, la squadra di cui faceva parte e che fu allenata dal nonno di Mark, David (円堂 大介 Endō Daisuke?); purtroppo tre dei giocatori non ne vogliono sapere e Mark decide di andare a convincerli di persona: sarà proprio la somiglianza di Mark col nonno che farà tornare la passione per il calcio ad i tre, anche se Constant Builder (光一 備流田 Kōichi Biruda?), una delle punte, vuole mettere alla prova il ragazzo prima di aiutarlo: lo avrebbe fatto solo se Mark fosse riuscito a parare la potentissima Ali di Fuoco, una delle tecniche speciali della Inazuma che solo David riusciva a parare. Dopo un primo tentativo fallito, Mark riesce non solo a parare il tiro ma impara anche la leggendaria tecnica di suo nonno: la Mano del Colosso, creduta la più forte tecnica di parata che esista e che solo David sapeva padroneggiare. Per sdebitarsi, i giocatori della Inazuma decidono di dare alla Raimon anche gli appunti per imparare la Ali di Fuoco; ma i giocatori della Shuriken decidono di volersi impossessare degli appunti giocandoseli in una partita contro la Raimon, che risulta vincitrice e si tiene gli appunti.

Il giorno della partita, la Shuriken si mostra più forte dei giorni precedenti e determinata a cancellare l'onta subita, ma la Raimon prevale e passa al turno successivo. La gioia della vittoria però dura poco: Silvia riferisce ai giocatori che il padre di Nelly è stato vittima di un incidente d'auto ed è in gravi condizioni. Inoltre, dopo la partita, Hillman dà a Mark e agli altri la notizia che la Royal Academy ha perso 10-0 contro la misteriosa Zeus Junior High. Hillman aggiunge anche che tutti i giocatori sono rimasti gravemente infortunati e si trovano all'ospedale. La prossima squadra che la Raimon deve affrontare è la Farm Junior High. Questa squadra vanta una difesa imbattibile grazie alla tecnica del suo portiere, chiamata Muraglia Infinita. I giocatori della Raimon sono disperati perché sanno che i loro tiri sono troppo deboli per battere la Muraglia Infinita, ma per fortuna si unisce alla squadra la persona più impensabile di tutte: Jude Sharp, entrato nel club su invito di Hillman. Jude parla a Mark e gli altri della Zeus, aggiungendo che chi la allena è Dark e risolvendo alcuni enigmi sulla squadra. Jude aggiunge anche che l'unico motivo per cui si è unito alla Raimon è perché vuole scoprire la verità sulla Zeus e sconfiggere definitivamente Dark. Inoltre, in seguito ad una lettera del padre di Nelly, si scopre che l'incidente di cui è stato vittima non è stato un caso e che dietro al quarantennio di supremazia della Royal, a partire dall'incidente della Inazume e la scomparsa di David Evans fino all'incidente della sorella di Axel, ci sono state dietro le manipolazioni e le malefatte di Dark, chiedendo alla foglia ed alla Raimon di incastrare quell'uomo lasciando loro tutto ciò che gli serve.

Il giorno seguente la Raimon si allena per superare la Muraglia Infinita, senza successo. Hillman però rammente di una tecnica di tiro che David aveva inventato ma della quale se ne sono perse le tracce, rivela però a Mark che a parlargliene è stata proprio sua madre. Dopo una piccola discussione, la madre di Mark dà al figlio una chiave, con la quale Mark apre la porta di uno stanzino nascosto del club trovandovi gli appunti per l'Ariete Inazuma. Secondo gli appunti, per eseguire la tecnica servono oltre al portiere due giocatori di grande potenza quindi Mark sceglie Axel e Jude per imparare la nuova tecnica. La tecnica però si rivela molto complessa da padroneggiare a causa della scarsa fiducia reciproca tra Axel e Jude. La squadra dopo l'arrivo di Jude sembra cominciare a disgregarsi e Mark, non sapendo che fare, si confida con Hillman, che lo guida facendogli notare i suoi sbagli. Nella discussione interviene Jude asserendo che quei discorsi fossero stupidaggini, ma Hillman lo incalza dicendo che nel comportamento gli ricorda molto Dark da giovane. Jude rabbrividisce al pensiero e Mark ammette i suoi errori, riconciliandosi con la squadra. Assieme a Jude quindi, Mark va all'ospedale da Axel in visita dalla sorella, trovando lì già Celia intenta a convincere Axel di ritentare, riuscendovi. I tre quindi tornano ad allenarsi per la tecnica, riuscendo infine a completarla. All'inizio nemmeno Mark si fida di Jude, ma dato che con il passare dei giorni sembra sempre più amichevole, sia lui che tutta la squadra imparano a fidarsi. Proprio come ci si aspettava, grazie all'Ariete Inazuma la Raimon vince la partita e va in semifinale, dove dovrà affrontare la Kirkwood Junior High, l'ex squadra di Axel.

Prima della partita però i tre fratelli Murdock decidono di "farla pagare" ad Axel per averli abbandonati il giorno della finale dell'anno prime e quindi lo raggiungono per fargli pesare l'accaduto imbattendosi anche in Mark, al quale viene dato un assaggio della nuova tecnica dei tre fratelli: il Triangolo Z. La tecnica è talmente potente da lasciare tutti attoniti, specialmente Mark che comincia a non darsi pace. Mark comincia quindi a sottoporsi ad allenamenti massacranti fino a che Jude (in maniera più diretta) e poi Nelly non gli fanno notare di star oltrepassando il limite, soprattutto perché è il capitano. Mark si riprende e si prepara in vista dell'allenamento speciale organizzato dalla Inazuma mirato a potenziare la difesa, allenamento nel quale Mark, Jack e Tod inventano una nuova tecnica di parata che unisce la forza dei tre per resistere al tiro: la Difesa Tripla.

Arriva il giorno della partita, che si rivela durissima a causa delle tecniche dei fratelli Murdock, ma la Raimon riesce a trionfare e arriva in finale contro l'imbattibile Zeus. Inoltre i tre fratelli vengono messi al corrente del perché Axel non si presentò all finale l'anno prima, perdonandolo e sentendosi in colpa per l'accaduto dei giorni precedenti alla semifinale.

In vista della finale quindi la Raimon comincia ad allenarsi molto duramente per poter competere con la Zeus e ancora prima della partita cominciano i colpi di scena in quanto lo stadio della finale è sospeso in aria. Prima che cominci la partita, Silvia, Celia e Nelly si allontanano senza dare nell'occhio per scoprire i misteri riguardo alla forza apparentemente divina della Zeus. Durante il primo tempo la Raimon è in difficoltà e sfiancata al contrario dei giocatori della Zeus, che nonostante le numerose tecniche usate non sembrano per niente stanchi alla fine della prima metà di gioco. Le tre ragazze intanto, indagando durante il primo tempo, scoprono che la Zeus imbrogliava usando uno speciale succo chiamato "Nettare degli Dei", grazie al quale i giocatori non si stancavano mai. Inizialmente indecise sul da farsi, le tre decidono di annacquare la sostanza cosicché nel secondo tempo non faccia più effetto per poi riferire il tutto. Grazie al loro intervento, la Raimon nel secondo tempo riesce quindi a tenere testa ed infine sconfiggere la Zeus, vincendo il Football Frontier: la Raimon si è proclamata la squadra giovanile più forte di tutto il Giappone e Dark viene finalmente arrestato per i suoi crimini, mentre la luce della Inazuma Tower riprende a brillare come un tempo.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Inazuma Eleven e Personaggi minori di Inazuma Eleven (primo videogioco).

Nelle versioni europee i nomi dei personaggi sono stati modificati rispetto all'originale.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Screenshot del videogioco

Il gioco è diviso in due parti: una con le meccaniche da gioco di ruolo, presentando vari luoghi esplorabili per trovare oggetti, parlare con gli altri personaggi o partecipare a delle sfide. L'altra parte sono le partite vere e proprie, che si svolgono durante la storia: usando il pennino il giocatore deve muovere i giocatori contro la squadra avversaria. Ci sono tutte le azioni del classico gioco di calcio, più l'aggiunta di numerose mosse speciali, dette Tecniche Micidiali (必殺技 Hissatsu Waza?). L'esito di ogni azione intrapresa da ogni giocatore dipende da sette valori di abilità (che sono Attacco, Fisico, Controllo, Difesa, Velocità, Resistenza e Grinta), dalla sua affinità e dal numero totale di giocatori presenti in quell'azione. Altra particolarità del gioco sono gli elementi, che sono in tutto quattro e sono Fuoco, Foresta, Montagna e Vento. Ogni giocatore ne ha uno e se l'elemento della tecnica corrisponde a quello dell'utilizzatore, la tecnica riceverà un aumento di potenza risultando più efficace. Inoltre ogni elemento è efficace nei confronti di un altro: Fuoco è potente contro Foresta, Foresta è potente contro Vento, Vento è potente contro Montagna e Montagna è potente contro Fuoco. Le abilità speciali possono essere fermate solo con altre mosse speciali: ciò significa che vinceranno sempre contro le mosse di base. Tuttavia le Tecniche di Tiro e le Tecniche di Parata si attivano simultaneamente, consumando PT (Punti Tecnica). Un altro punto di forza è la presenza di moltissimi personaggi che hanno numero di valori diversi e mosse diverse, a seconda del personaggio. Il numero di personaggi raggiunge i 1000 e si possono reclutare in tre modi: reclutarli in base alle necessità del giocatore (per esempio un difensore di tipo Fuoco) tramite ricerca con Celia (solo nel primo gioco) o con il super computer, utilizzando la mappa dei contatti che si estenderà dopo aver reclutato un giocatore o dopo aver superato certi eventi oppure scaricare giocatori speciali tramite WiFi o mettendo dei codici durante la ricerca. Si può anche reclutare giocatori provenienti da squadre battute nella storia, che nel gioco si dice "soffiare".

Il gioco supporta il collegamento tra due Nintendo DS.

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

La sigla di apertura originale è Ganbariiyo (がんばリーヨ!!?) dei T-Pistonz+KMC. La sigla italiana è quella dell'anime, ovvero la versione in italiano, con parole diverse, di Tachiagariiyo (立ち上がリーヨ?) dei T-Pistonz+KMC. È cantata da Dario De Rosa ed il testo è scritto da Valerio Gallo Curcio. Il mixage è di Riccardo Canino.

Recensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazione Punteggio
GameStats 8/10
Famitsū 36/40
3D Juegos 8/10
Gamer.nl 8/10
Fragland 84%
Nintendo Life 8/10
Vandal Online 8,2/10
VicioJuegos 83/100

Inazuma Eleven ha ricevuto un alto punteggio di 36 su 40 dalla rivista giapponese Famitsū.[6] È stato il terzo titolo più venduto in Giappone nella sua settimana di uscita con 41.000 copie.[7] Il gioco ha venduto 29.000 copie nella seconda settimana e 14.000 nella terza.[8][9] Inazuma Eleven ha inoltre ricevuto un alto voto di 9 su 10 dalla rivista NRU (numero 113).

Videogiochi successivi[modifica | modifica wikitesto]

Serie originale[modifica | modifica wikitesto]

  • Inazuma Eleven 2 ( イナズマイレブン2 脅威の侵略者?, Inazuma Eleven 2 - Kyōi no shinryakusha), disponibile nelle versioni Tempesta di fuoco (ファイア Faia?, "Fire") e Bufera di neve (ブリザード Burizādo?, "Blizzard"). Pubblicato in Giappone il 1º ottobre 2009[10] e in Europa il 16 marzo 2012[11].
  • Inazuma Eleven 3 (イナズマイレブン3 世界への挑戦!! Inazuma Eleven 3 - Sekai e no chōsen!!?, lett. "Inazuma Eleven 3 - Sfida al mondo!!"), uscito originariamente per DS in due versioni, Fuoco Esplosivo (ボンバー Bonbā?, "Bomber") e Lampo Folgorante (スパーク Supāku?, "Spark"), pubblicate il 1º luglio 2010 alle quali è stata poi aggiunta la terza legata al film The Ogre (ジ・オーガ Ji Ōga?), pubblicata il 16 dicembre 2010[12]. Al di fuori del Giappone, il gioco è stato rilasciato per Nintendo 3DS oltre tre anni dopo, pubblicato in Europa con le due versioni Lampo Folgorante e Fuoco Esplosivo il 27 settembre 2013[13]ed Ogre all'attacco! il 14 febbraio 2014[14]

Serie GO[modifica | modifica wikitesto]

  • Inazuma Eleven GO (イナズマイレブン GO Inazuma Irebun Gō?), uscito nelle versioni Luce (シャイン Shain?, "Shine") e Ombra (ダーク Dāku?, "Dark") in Giappone il 15 dicembre 2011[15] e in Europa il 13 giugno 2014[16]. È il primo capitolo della serie ad essere pubblicato anche in Giappone solo per la console Nintendo 3DS.
  • Inazuma Eleven GO 2: Chrono Stone (イナズマイレブンGO2 クロノ・ストーン Inazuma Irebun Gō Tsū - Kurono Sutōn?), distribuito nelle versioni Fiamma (ネップウ Neppuu?, lett. "Vento ardente") e Tuono (ライメイ Raimei?, lett. "Fulmine", "Rombo di tuono") in Giappone il 13 dicembre 2012[17] e in Europa il 27 marzo 2015[18].
  • Inazuma Eleven GO Galaxy (イナズマイレブンGO ギャラクシー Inazuma Irebun Gō Gyarakushī?), versioni Big Bang (ビッグバン Bigguban?) e Supernova (スーパーノヴァ Sūpānova?). Pubblicato in Giappone il 5 dicembre 2013, e mai distribuito internazionalmente.[19]

Universo alternativo[modifica | modifica wikitesto]

  • Inazuma Eleven Eiyuu-tachi no Great Road (イナズマイレブン 英雄(えいゆう)たちのグレートロード? lett. "Inazuma Eleven: il grande cammino degli eroi"), rilasciato in Giappone nel corso del 2020 su PlayStation 4, Nintendo Switch e dispositivi iOS e Android. Il gioco comprenderà entrambi gli archi narrativi di Inazuma Eleven Ares no Tenbin (イナズマイレブンアレスの天秤(てんびん) Inazuma Irebun Aresu no Tenbin?, lett. "Inazuma Eleven: l'equilibrio di Ares"), che era il titolo originale, ed . Il gioco inoltre sarà connesso ad uno speciale bracciale chiamato Inazuma Walker (イナズマウォーカー Inazuma Uōkā?) che avrà funzionalità speciali.

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Nintendo 3DS[modifica | modifica wikitesto]

  • Inazuma Eleven 1-2-3!! Endō Mamoru densetsu (イナズマイレブン 1・2・3!! 円堂守伝説? lett. "Inazuma Eleven 1-2-3!! La leggenda di Mamoru Endō"), pubblicato in Giappone il 27 dicembre 2012.[20] Raccolta rimasterizzata di tutte le versioni di tutti i giochi usciti per Nintendo DS.
  • Inazuma Eleven Everyday (イナズマイレブン エブリデイ Inazuma Irebun - Eburidei?) - Un gioco per Nintendo 3DS agli acquirenti di Inazuma Eleven GO 2: Chrono Stone, Inazuma Eleven 1-2-3!! Endō Mamoru densetsu ed Inazuma Eleven GO Strikers 2013.[21] È ambientato durante la trama del primo gioco, e il giocatore interpreta un ragazzo o una ragazza che è lasciato temporaneamente dai genitori a Mark Evans o Axel Blaze, con caratteristiche della vita di tutti i giorni quali dormire, la scuola ecc. Nel gioco ci si trova nello stesso periodo della realtà, essendo sincronizzato con l'orologio del Nintendo 3DS. Vi è anche un minigioco in cui si deve ritirare la palla al personaggio che si è scelto.

Nintendo Wii[modifica | modifica wikitesto]

I tre giochi per Wii non hanno una vera e propria storia ma ne riprendono i momenti salienti, permettendo di giocare contro le varie squadre più importanti comparse nella serie:

PC[modifica | modifica wikitesto]

Dispositivi mobili[modifica | modifica wikitesto]

Manga e anime[modifica | modifica wikitesto]

Dalla serie di videogiochi sono stati tratti anche due manga, scritti e disegnati da Ten'ya Yabuno e pubblicati da Shogakukan sulla rivista CoroCoro Comic, e cinque serie serie televisive anime, prodotte da OLM e trasmesse da TV Tokyo. Queste sono le serie:

Oltre alle serie, sono stati prodotti quattro film d'animazione, di cui i primi due in 3D:

Citazioni in altre opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'episodio 8 di Fresh Pretty Cure!, Love, tentando di creare una specie di tornado, dice "Tornado di Fuoco", nome dell'omonima tecnica di Axel Blaze.
  • Nell'episodio 5 di Yo-kai Watch, altro anime tratto da un videogioco della Level-5, il protagonista Keita Amano esegue la stessa tecnica di Axel Blaze, il Tornado di Fuoco, ma con un nome diverso: Fire Keita Tornado.
  • Nell'anime Outbreak Company, viene citato quest'anime dalla protagonista Minori Koganuma, sostenendo di essere una loro fan.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Inazuma significa "fulmine", "lampo". Normalmente si scriverebbe 稲妻, mentre qui è scritto in katakana.
  2. ^ (JA) Sezione dedicata al primo gioco sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 4 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Inazuma Eleven, RPGamer. URL consultato il 4 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2013).
  4. ^ (EN) Inazuma Eleven UK release date, Eurogamer.
  5. ^ Inazuma Eleven Shoots And Scores On The North American 3DS eShop, Nintendolife.com, 14 febbraio 2014. URL consultato il 14 febbraio 2014.
  6. ^ (EN) Famitsu - review scores, in GoNintendo.com, 6 agosto 2008. URL consultato il 25 maggio 2009.
  7. ^ (EN) Jenkins, David, Japanese Charts: Soccer Releases Dominate In Slow Week, in Gamasutra.com, 28 agosto 2008. URL consultato il 25 maggio 2009.
  8. ^ (EN) Jenkins, David, Japanese Charts: Nintendo Back In Number One Rhythm, in Gamasutra.com, 4 settembre 2008. URL consultato il 25 maggio 2009.
  9. ^ (EN) Jenkins, David, Japanese Charts: Rhythm Slows To A Crawl In Sluggish Week, in Gamasutra.com, 11 settembre 2008. URL consultato il 25 maggio 2009.
  10. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven 2 sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 5 maggio 2013.
  11. ^ Durante l'ultimo Nintendo Direct Nintendo annuncia il line-up dei giochi e contenuti presto in arrivo, Nintendo, 22 febbraio 2012. URL consultato il 23 febbraio 2012.
  12. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven 3 sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 5 maggio 2013.
  13. ^ Inazuma Eleven 3 fa gol su Nintendo 3DS!, Nintendo.it, 19 luglio 2013.
  14. ^ Inazuma Eleven 3: Ogre all'Attacco ha una data d'uscita, Eurogamer, 14 novembre 2013. URL consultato il 17 novembre 2013.
  15. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven GO sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 5 maggio 2013.
  16. ^ Annuncio dell'uscita italiana di Inazuma Eleven GO, su Twitter, Nintendo Italia, 8 aprile 2014. URL consultato il 20 aprile 2014.
  17. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven GO 2: Chrono Stone sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 5 maggio 2013.
  18. ^ Annuncio dell'uscita italiana di Inazuma Eleven GO: Chrono Stones, su Twitter, Nintendo Italia, 22 gennaio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2015.
  19. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven GO: Galaxy sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  20. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven 1-2-3!! Endō Mamoru densetsu sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 5 maggio 2013.
  21. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven Everyday sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 5 maggio 2013.
  22. ^ (JA) Wii版「イナズマイレブン ストライカーズ」延期になっていた発売日が2011年7月16日に決定, 4Gamer.net, 14 maggio 2011. URL consultato il 5 maggio 2013.
  23. ^ (EN) Inazuma Eleven Strikers Scores in Europe, Nintendolife.com, 22 giugno 2012. URL consultato il 5 maggio 2013.
  24. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven Strikers ed Inazuma Eleven Strikers 2012 Xtreme sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 5 maggio 2013.
  25. ^ (JA) Sezione dedicata ad Inazuma Eleven GO Strikers 2013 sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 5 maggio 2013.
  26. ^ (JA) 『イナズマイレブン オンライン』 本日よりサービス開始! オフィシャルサイトでは、必殺技を詰め込んだ新ムービーを公開 日本代表イナズマジャパンの選手が手に入るキャンペーンも実施!, Level-5, 4 giugno 2014. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  27. ^ (EN) Inazuma Eleven Future - TGS 09: Japanese Trailer, GameTrailers. URL consultato l'11 agosto 2013.
  28. ^ 『イナズマイレブン ダッシュ』が“ROID”で配信スタート, Famitsū, 24 dicembre 2010. URL consultato il 21 settembre 2013.
  29. ^ (JA) Pagina dedicata a LINE Puzzle de Inazuma Eleven sul sito ufficiale giapponese, su inazuma.jp. URL consultato il 7 agosto 2014.
  30. ^ a b Termina il manga calcistico Inazuma Eleven, AnimeClick.it, 1º settembre 2011, aggiornato il 17 settembre 2011. URL consultato il 2 settembre 2011.
  31. ^ (JA) Lista degli episodi da 1 a 13 della prima serie sul sito ufficiale, TV Tokyo. URL consultato il 3 maggio 2013.
  32. ^ (JA) Lista degli episodi da 124 a 127 della prima serie sul sito ufficiale, TV Tokyo. URL consultato il 3 maggio 2013.
  33. ^ (JA) Lista degli episodi da 1 a 9 di Inazuma Eleven GO sul sito ufficiale, TV Tokyo. URL consultato il 3 maggio 2013.
  34. ^ (JA) Lista degli episodi 46-47 di Inazuma Eleven GO sul sito ufficiale, TV Tokyo. URL consultato il 3 maggio 2013.
  35. ^ (JA) 月刊 コロコロコミック 4月号, Shogakukan. URL consultato il 20 luglio 2014.
  36. ^ (JA) イナズマイレブン GO 3, Shogakukan. URL consultato il 23 aprile 2013.
  37. ^ (JA) イナズマイレブン GO 6, Shogakukan. URL consultato il 20 luglio 2014.
  38. ^ (JA) イナズマイレブン GO 7, Shogakukan. URL consultato il 20 luglio 2014.
  39. ^ Calcio e viaggi nel tempo. Inazuma Eleven Go 2: Chrono Stone, AnimeClick.it, 19 marzo 2012. URL consultato il 18 aprile 2012. Nota: la fonte indica erroneamente l'inizio di un nuovo manga il 14 aprile 2012, mentre la storia di Inazuma Eleven GO Chrono Stones fa parte in realtà del precedente manga Inazuma Eleven GO.
  40. ^ (JA) Lista degli episodi da 47 a 51 di Inazuma Eleven GO: Chrono Stone sul sito ufficiale, TV Tokyo. URL consultato il 3 maggio 2013.
  41. ^ Inazuma Eleven Go Chrono Stone, dal 7 aprile su Disney XD, TV Blog, 28 marzo 2014. URL consultato il 29 marzo 2014.
  42. ^ (JA) Lista degli episodi da 1 a 8 di Inazuma Eleven GO: Galaxy sul sito ufficiale, TV Tokyo. URL consultato il 3 luglio 2013.
  43. ^ (JA) Lista degli episodi da 33 a 43 di Inazuma Eleven GO: Galaxy sul sito ufficiale, TV Tokyo. URL consultato il 19 marzo 2014.
  44. ^ (EN) Inazuma Eleven 3D Film, Tailenders Promos Streamed (Updated), Anime News Network, 14 ottobre 2010. URL consultato il 24 luglio 2011.
  45. ^ (EN) Inazuma Eleven Go Soccer RPG Film to Open in December, Anime News Network, 15 giugno 2011. URL consultato il 24 luglio 2011.
  46. ^ Inazuma Eleven GO VS Danball Senki W - Crossover in un nuovo film, AnimeClick.it, 15 giugno 2012. URL consultato il 3 ottobre 2012.
  47. ^ Giappone: gli Anime della prossima stagione - Autunno 2012, AnimeClick.it, 26 settembre 2012. URL consultato il 3 ottobre 2012.
  48. ^ (JA) Pagina ufficiale di Inazuma Eleven - Chō jigen dream match, TV Tokyo. URL consultato il 7 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Per la serie
Per il primo gioco