In the Present - Live from Lyon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
In the Present – Live from Lyon
ArtistaYes
Tipo albumLive
Pubblicazione2011
GenereRock progressivo
EtichettaFrontiers Records
Avalon (Giappone)
Yes - cronologia
Album precedente
(2011)
Album successivo
(2014)
live - cronologia
Album precedente
(2011)
video - cronologia
Album video precedente
(2011)

In the Present – Live from Lyon è un album dal vivo del gruppo rock progressivo britannico Yes.

È stato pubblicato da Frontiers Records su 2 CD e 1 DVD, il 29 novembre 2011 in America del Nord e il 2 dicembre in Europa[1], e in edizione speciale su 3 LP.[2] Nello stesso anno, sono state pubblicate due diverse edizioni appositamente per il mercato giapponese, con e senza il DVD, dall'etichetta locale Avalon.[3][4]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I brani musicali sono stati registrati durante il concerto del primo dicembre 2009 alla Bourse du Travail di Lione (Francia)[5][6], tappa del tour mondiale In the present.[7]

È il primo album in cui figurano il cantante Benoît David (al tempo, egli era anche membro della band canadese Mystery) come voce solista, e Oliver Wakeman (figlio del membro storico Rick Wakeman) alle tastiere.

È il primo album dal vivo in cui non è presente lo storico cantante e fondatore Jon Anderson, che negli anni precedenti non era stato in grado di sostenere l'attività dal vivo a causa di problemi di salute, e venne quindi sostituito da David.[8][9] Anderson giudicò negativamente la nuova formazione assemblata per la tournée mondiale che ebbe inizio nel 2008 – l'anno del 40º anniversario della nascita della band – dichiarando «questi non sono gli Yes in tour».[10]

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

La versione del logo “Yes” realizzata per questo album

L'artwork è stato realizzato dall'artista grafico Roger Dean[11][12], autore di molte copertine e di molte scenografie dei concerti del gruppo britannico.[13] Secondo la prassi pluridecennale, l'artista ha colorato il logo della band che compare sulla copertina diversamente dai lavori precedenti.[14]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Siberian Khatru – 10:39 (Jon Anderson, Steve Howe, Rick Wakeman)
  2. I've Seen All Good People – 7:17 (Anderson, Chris Squire)
    • Your Move
    • All Good People
  3. Tempus Fugit – 6:05 (Geoff Downes, Trevor Horn, Howe, Squire, Alan White)
  4. Onward – 4:38 (Squire)
  5. Astral Traveller – 8:49 (Anderson)
  6. Yours Is No Disgrace – 13:23 (Anderson, Bill Bruford, Howe, Tony Kaye, Squire)
  7. And You and I – 11:27 (testo: Anderson – musica: Bruford, Howe, Squire)
    • Cord of Life
    • Eclipse
    • The Preacher, the Teacher
    • Apocalypse
  8. Corkscrew (assolo acustico di Steve Howe) – 3:49 (Howe)

Durata totale: 66:07

CD 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Owner of a Lonely Heart – 6:05 (Anderson, Horn, Trevor Rabin, Chris Squire)
  2. South Side of the Sky – 10:44 (Anderson, Squire)
  3. Machine Messiah – 11:41 (Downes, Horn, Howe, Squire, White)
  4. Heart of the Sunrise – 11:43 (Anderson, Bruford, Squire)
  5. Roundabout – 9:35 (Anderson, Howe)
  6. Starship Trooper – 13:08 (Anderson, Howe, Squire)
    • Life Seeker
    • Disillusion
    • Würm

Durata totale: 62:56

DVD[modifica | modifica wikitesto]

  1. Yes Live Documentary: A Film by Philippe Nicolet
  2. Excerpts from the Live Show
  3. Roundabout (Anderson, Howe)
  4. Machine Messiah (Downes, Horn, Howe, Squire, White)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) YES In The Present - Live From Lyon, su Frontiers Music Srl. URL consultato il 19 agosto 2018.
  2. ^ (EN) Yes – In The Present (Live From Lyon), su Discogs. URL consultato il 19 agosto 2018.
  3. ^ (EN) Yes – In The Present (Live From Lyon), su Discogs. URL consultato il 19 agosto 2018.
  4. ^ (EN) Yes – In The Present (Live From Lyon), su Discogs. URL consultato il 19 agosto 2018.
  5. ^ (EN) Concert, su Forgotten Yesterdays. URL consultato il 19 agosto 2018.
  6. ^ (EN) Yes Setlist, su setlist.fm. URL consultato il 19 agosto 2018.
  7. ^ (EN) In The Present Tour, su Songs of the Heart. URL consultato il 19 agosto 2018.
  8. ^ (EN) 15 Bands That Carried On With New Singers, su Rolling Stone, 13 agosto 2013. URL consultato il 19 agosto 2018.
  9. ^ (EN) Margie Szaroleta (Associated Press), Rock band Yes to tour with replacement singer, su Yahoo Notizie. URL consultato il 19 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2008).
  10. ^ (EN) Yes’ Jon Anderson “Disappointed” That Band Recruited Replacement, su Rolling Stone, 24 settembre 2008. URL consultato il 19 agosto 2018.
    «This is not Yes on tour».
  11. ^ Alessandra Leoni, Yes. In The Present - Live From Lyon, su SpazioRock, 8 dicembre 2011. URL consultato il 20 agosto 2018.
    «Che cosa aspettano allora, gli appassionati ed i fan degli Yes? Si lascino catturare dalle delicate tonalità di blu e di azzurro dell'artwork di questo live, ad opera di Roger Dean [ ... ]».
  12. ^ (EN) Vinyl Album, su 45worlds. URL consultato il 24 agosto 2018.
  13. ^ Dean Roger, su Hamelin, 31 agosto 2013. URL consultato il 22 agosto 2018.
  14. ^ (EN) YES logo, su pinterest.com. URL consultato il 24 agosto 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo