Impulso (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Impulso
Universo Universo DC
Nome orig. Impulse
Lingua orig. Lingua inglese
Alter ego
Editore DC Comics
Kent Shakespeare
Universo Universo DC
Lingua orig. Lingua inglese
Alter ego Impulso I
1ª app. ottobre 1990
1ª app. in Legion of the Super-Heroes Vol. 4[1] n. 12
Sesso Maschio
Professione legionario
Affiliazione Legione dei Super-Eroi
Bart Allen
Universo Universo DC
Lingua orig. Lingua inglese
Alter ego Impulso II
1ª app. luglio 1994
1ª app. in The Flash Vol. 2[1] n. 92
Specie umano
Sesso Maschio
Etnia statunitense
Professione studente
Poteri
  • super velocità
  • aura che lo protegge dalla frizione dell'aria
Affiliazione
Iris West II
Universo Universo DC
Lingua orig. Lingua inglese
Alter ego Impulso III
1ª app. ottobre 2005
1ª app. in The Flash: Rebirth n. 5
Sesso Femmina
Etnia statunitense
Professione studente
Poteri
  • super velocità
  • vibrare attraverso oggetti
  • aura che la protegge dalla frizione dell'aria

Impulso (Impulse) è un personaggio dei fumetti pubblicato dalla DC Comics, di cui diversi personaggi hanno indossato i panni.

  • Kent Shakespeare era il primo supereroe della DC Comics noto come Impulso, ha debuttato in Legion of Super-Heroes (Vol. 4[1]) n. 12 (ottobre 1990).
  • Bart Allen è il secondo supereroe della DC Comics noto come Impulso, ha debuttato in The Flash (Vol. 2[1]) n. 92 (luglio 1994).
  • Iris West II è la terza supereroina conosciuta come Impulso, ha debuttato in The Flash (Vol. 2[1]) n. 225 (ottobre 2005), ma ha fatto la sua prima comparsa nelle vesti di Impulso sule pagine di The Flash: Rebirth n. 5 (gennaio 2010)

Biografia dei personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Kent Shakespeare[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Kent Shakespeare.

Richard Kent Shakespeare ha rivelato d'essersi servito del nome in codice durante un flashback su Legion of Super-Heroes (Vol. 4[1]) n. 53[2][3]

Bart Allen[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Bart Allen.

Dotato di un metabolismo iper-accelerato grazie al quale cresceva tanto rapidamente da dimostrare dodici anni pur avendone cronologicamente solo due; per evitare che sviluppasse problemi mentali Bart fu cresciuto in una macchina per la realtà virtuale, la quale avrebbe dovuto rallentarne la crescita. Rivelatasi una soluzione fallimentare sua nonna, Iris Allen, lo fece tornare indietro nel tempo, dove Wally West lo portò a fare una corsa intorno al mondo, forzandolo così a correre ad una velocità estrema e riuscendo nell'intento di normalizzare il suo metabolismo[4]. Avendo vissuto la maggior parte della sua vita in un mondo virtuale, Bart non ha idea di cosa sia il pericolo, motivo per cui Wally West lo affidò a Max Mercury, che lo portò con sé in Alabama. In Impulse n. 50, viene rivelato che Batman lo chiamò "Impulso" non come complimento, ma come avvertimento.

Iris West II[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Iris West II.

Quando il Professor Zoom tentò di disturbare la Forza della velocità contenuta nei figli di Wally West, Iris e Jai, la prima decise di prenderne tutto l'ammontare della connessione su di se liberando dal dolore il fratello. Condannata a morte certa dalla sua azione eroica, all'ultimo momento le viene salvata la vita da Jesse Chambers, guidato da Johnny Quick, che si serve del Mantra della Velocità. Abbracciato il suo nuovo ruolo, Iris assume l'identità di "Impulso"; la stessa usata da Bart prima di entrare nei Teen Titans come Kid Flash[5].

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ Legion of Super-Heroes vol. 2 Annual n. 3 (1984)
  3. ^ Legion of Super-Heroes vol. 4 n. 53 (gennaio 1994)
  4. ^ Flash vol. 2 n. 92 (luglio 1994)
  5. ^ Flash: Rebirth #5 (gennaio 2010)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics