Impostazioni (Apple)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Martina Tumblr
L'applicazione Impostazioni su iOS 10.3.
L'applicazione Impostazioni su iOS 10.3.
SviluppatoreApple Inc.
Sistema operativoiOS
watchOS (non in lista)
Linguaggio
Genereimpostazioni (non in lista)
Licenza(licenza non libera)
Sito web

Impostazioni è un'applicazione sviluppata dalla Apple Inc. per i sistemi operativi iOS e watchOS. È presente dalla prima versione di entrambi e permette di gestire tutte le impostazioni del sistema operativo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Da iPhone OS 2 è possibile attivare o disattivare i servizi di localizzazione[1]. Con iOS 6, l'icona dell'applicazione è stata ridisegnata. È stata inoltre aggiunta la modalità Non Disturbare che, se attiva, permette di silenziare le notifiche e le chiamate e ora sono disponibili nuove impostazioni per la privacy[2]. Con iOS 10.3 è stato aggiunto, in cima, un menu che riporta il profilo iCloud dell'utente. Inoltre, sotto il menu iCloud, è presente una barra che mostra lo spazio utilizzato e quello rimanente di iCloud Drive[3].

Funzionalità[modifica | modifica wikitesto]

L'applicazione si presenta come un elenco di voci che trattano un'impostazione o funzionalità del dispositivo. Queste voci sono:

  • Uso in aereo: permette di attivare o disattivare la modalità omonima;
  • Wi-Fi: permette di attivare o disattivare il Wi-Fi e gestire i dispositivi collegati;
  • Bluetooth: permette di attivare o disattivare il Bluetooth e gestire i dispositivi collegati;
  • Cellulare: permette di gestire le impostazioni della rete cellulare e visualizzare una lista delle applicazioni, con la possibilità di disabilitarle, che utilizzano più dati cellulare;
  • Hostpot personale: permette di attivare o disattivare e gestire l'hotspot di dati;
  • Gestore: permette di gestire il gestore telefonico;
  • Notifiche: permette di gestire tutte le notifiche delle applicazioni presenti sul dispositivo;
  • Centro di Controllo: permette di gestire l'accesso al Centro di Controllo;
  • Non disturbare: permette di attivare o disattivare e gestire l'omonima funzionalità;
  • Generali: si divide in sotto-elenchi che permettono di gestire funzionalità come gli aggiornamenti software, le impostazioni di accessibilità, lo spazio sul dispositivo, le restrizioni, la data e l'ora, la lingua e il ripristino del dispositivo;
  • Schermo e luminosità: permette di gestire le impostazioni e la luminosità dello schermo;
  • Sfondo: permette di impostare uno sfondo al dispositivo;
  • Suoni e feedback aptico: permette di gestire le suonerie e la vibrazione del dispositivo;
  • Siri: permette di gestire l'omonimo assistente vocale;
  • Touch ID e codice: permette di gestire il codice di sblocco e il Touch ID del telefono;
  • Batteria: permette di gestire le impostazioni della batteria;
  • Privacy: permette di gestire le impostazioni riguardanti la privacy, come la localizzazione e visualizzare tutte le applicazioni che hanno chiesto accesso a una determinata funzione del telefono (come microfono, Foto, ecc.);
  • iCloud: permette di gestire il profilo iCloud associato al telefono;
  • iTunes Store e App Store: permette di gestire il download sull'App Store e iTunes Store;

Poi sono presenti 18 voci che permettono di gestire le impostazioni delle applicazioni di sistema come:

Poi sono presenti 4 voci che permettono di gestire le impostazioni delle applicazioni come:

Infine sono presenti tutte le voci che permettono di gestire le impostazioni delle applicazioni di terze parti installate dall'utente sul dispositivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ iPhone OS 2.0 review, in iMore. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  2. ^ (EN) iOS 6 review, in TechRadar. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  3. ^ Apple rilascia iOS 10.3 per iPhone, iPad e iPod Touch [Link Download], in iSpazio. URL consultato il 27 marzo 2017.