Imposta sul reddito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Un'imposta sul reddito è un'imposta applicata a persone fisiche o giuridiche (contribuenti) in relazione al reddito o agli utili da loro realizzati (comunemente chiamato «imponibile»). L'imposta sul reddito è generalmente calcolata come il prodotto di un'aliquota fiscale per il reddito imponibile. Le aliquote fiscali possono variare a seconda della tipologia o delle caratteristiche del contribuente e del tipo di reddito.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'aliquota d'imposta può aumentare all'aumentare dell'imponibile (denominate aliquote d'imposta graduali o progressive). L'imposta applicata alle società è generalmente nota come «imposta sul reddito delle società» ed è comunemente riscossa a un'aliquota fissa. Il reddito individuale è spesso tassato con aliquote progressive per cui l'aliquota fiscale applicata a ciascuna unità di reddito aggiuntiva aumenta (ad esempio i primi 10000 € di reddito tassati allo 0%, i successivi 10000 € tassati all'1%, ecc.). La maggior parte delle giurisdizioni esenta dalle tasse le organizzazioni di beneficenza locali. Il reddito da investimenti può essere tassato con aliquote diverse (generalmente inferiori) rispetto ad altri tipi di reddito. Possono essere concessi crediti di vario genere che riducono le tasse. Alcune giurisdizioni impongono il più alto tra un'imposta sul reddito o un'imposta su una base o misura alternativa del reddito.

L'imponibile dei contribuenti residenti nella giurisdizione è generalmente il reddito totale meno le spese di produzione del reddito e altre detrazioni. Generalmente, solo l'utile netto derivante dalla vendita di immobili, inclusi i beni destinati alla vendita, è incluso nel reddito. Il reddito degli azionisti di una società di solito include le distribuzioni di dividendi da parte della società. Le detrazioni in genere includono tutte le spese di produzione o di lavoro, inclusa un'indennità per il recupero dei costi dei beni aziendali. La maggior parte delle giurisdizioni non tassano i redditi guadagnati al di fuori della giurisdizione o consentono un credito per le tasse pagate ad altre giurisdizioni su tali entrate. I non residenti sono tassati solo su determinati tipi di reddito da fonti all'interno delle giurisdizioni, con poche eccezioni.

La maggior parte delle giurisdizioni richiede una «dichiarazione dei redditi». Potrebbero essere richiesti pagamenti anticipati delle tasse da parte dei contribuenti. I contribuenti che non pagano puntualmente le imposte dovute sono generalmente soggetti a sanzioni significative, che possono includere il carcere per le persone fisiche o la revoca dell'esistenza giuridica di un'entità.

L'imposta sul reddito in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Imposta sul reddito delle persone fisiche.

L'imposta sul reddito applicata alle persone fisiche (IRPEF) in Italia è regolata dal testo unico delle imposte sui redditi del 22 dicembre 1986. L'IRE, introdotta dalla legge 30 dicembre 2004 avrebbe dovuto sostituire l'IRPEF. L'IRE si basava sugli stessi principi ed elementi generali sui quali operava l'IRPEF. Tale imposta prevedeva: l'inclusione tra i soggetti passivi degli enti non commerciali[1]; la sostituzione delle detrazioni d'imposta con deduzioni del reddito complessivo[2] e la riduzione delle aliquote a due (23% per i redditi fino a 100.000 euro e 33% per i redditi superiori a tale importo)[2].

Tale trasformazione non fu mai resa operativa, non essendo mai stati emanati i decreti attuativi. È stata abrogata dalla legge 27 dicembre 2006 , che ha contestualmente reintrodotto l'RPEF.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tale punto non ha mai trovato attuazione, pertanto gli enti non commerciali continuano tuttora ad essere assoggettati all'IRES (Imposta sul reddito delle società)
  2. ^ a b La legge 289/2002, il decreto legislativo 344/2003 e la legge 311/2004 hanno invece parzialmente attuato il secondo ed il terzo punto

Riferimenti normativi[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 5817 · LCCN (ENsh85064772 · GND (DE4070938-3 · BNF (FRcb11934237b (data) · J9U (ENHE987007541073405171 (topic) · NDL (ENJA00572313