Imperio Argentina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Imperio Argentina

Imperio Argentina, al secolo Magdalena Nilé del Río (Buenos Aires, 26 dicembre 1910Torremolinos, 22 agosto 2003), è stata un'attrice, cantante e ballerina argentina.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sin da bambina iniziò a cantare e ballare. Pastora Imperio la scopre e la ribattezza con il nome di Petite Imperio. Tuttavia fu Jacinto Benavente che, vedendola recitare, decide che la sua arte è all'altezza di Pastora Imperio ma anche della "Argentinità" e la ribattezza col nome di Imperio Argentina.

In tournée per la Spagna la scopre il regista Florián Rey per la versione muta de La hermana San Sulpicio. Ed è con questo regista che ottiene i suoi maggiori successi cinematografici. Nobleza Baturra e Morena Clara, così come la versione parlata della Hermana de San Sulpicio le fanno guadagnare la notorietà. Firma un contratto con la Paramount Pictures e a Parigi lavora con registi e attori internazionali.

Insieme a Carlos Gardel gira per la Paramount nel 1931 La casa es seria e nel 1932, Melodía de Arrabal. È l'unica cantante che duettò con Carlos Gardel.

Anni dopo è richiesta da Adolf Hitler per girare un film sulla vita di Lola Montes. Dopo la notte dei cristalli abbandona la Germania e rientra in Spagna disgustata dai massacri nazisti. Nel suo paese però dimostra un certo apprezzamento per il regime autoritario, tra i suoi ammiratori poteva contare anche il generale Francisco Franco.

Gira in Argentina Lo que fue de la Dolores con Benito Perojo ed appare, come sempre, al cinema con i suoi spettacoli musicali. Negli anni sessanta gira Con el viento solano e Ama Rosa.

Dopo anni di scarsa attività viene riscoperta nel Festival Internacional de Cine de San Sebastián che le permette di tornare a recitare sia al cinema che nei teatri.

Gira con Borao Tata mía e con Javier Aguirre El polizón de Ulises e lavora nello spettacolo della Expo 92 "Azabache". Nell'anno 1996 viene eletta "pregonera" alla festa del Pilar a Saragozza, per celebrare nella città il centenario del cinema.

Muore nella sua casa di Torremolinos, in provincia di Málaga, all'età di 92 anni. 8 anni dopo la sua morte la città di Madrid la onora con una stella nel Paseo de la Fama de Madrid.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Imperio Argentina in Tosca

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN50148357 · ISNI: (EN0000 0000 8034 7784 · LCCN: (ENn85136108 · GND: (DE123950457 · BNF: (FRcb139243668 (data)