Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Imperatrice Teimei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Imperatrice Teimei
貞明皇后
Empress Sadako.jpg
Imperatrice consorte del Giappone
In carica 30 luglio 1912 – 25 dicembre 1926
Predecessore Shōken
Successore Kōjun
Nascita Nishikichō, Tokyo, 25 giugno 1884
Morte Palazzo Ōmiya, Tokyo, 17 maggio 1951
Sepoltura Cimitero Imperiale Musashi, Hachiōji, Tokyo, 22 giugno 1951
Casa reale Casata Imperiale del Giappone
Padre Principe Kujō Michitaka
Madre Ikuko Noma (concubina)
Consorte Imperatore Taisho
Figli Imperatore Showa
Principe Chichibu
Principe Takamatsu
Principe Mikasa
Religione Shintoismo

Imperatrice Teimei 貞明皇后 (Kōgō Teimei?) (Tokyo, 25 giugno 1884Tokyo, 17 maggio 1951) anche nota come Imperatrice Madre Teimei (貞明皇太后 Teimei-kōtaigō?), era l'imperatrice consorte dell'Imperatore Taisho del Giappone. Nata Sadako Kujō (九条節子 Kujō Sadako?), fu la madre dell'Imperatore Showa. Il suo nome postumo fu, Teimei, che significa "costanza illuminata".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La Principessa Sadako Kujō nacque a Tokyo, come quartogenita del Principe (Duca) Kujō Michitaka, capo del ramo Kujō del clan Fujiwara, e Ikuko Noma.

Sposò l'allora Principe della Corona Yoshihito (il futuro Imperatore Taishō) il 25 maggio 1900. La coppia visse nel recente Palazzo di Akasaka a Tokyo, al di fuori del complesso principale del Palazzo Imperiale di Tokyo. Quando partorì un figlio maschio, il principe Hirohito (il futuro Imperatore Shōwa) nel 1901, fu la prima moglie ufficiale di un Principe della Corona o Imperatore ad aver dato alla luce l'erede ufficiale al trono dal 1750.

Diventò Imperatrice (Kōgō) quando suo marito salì al trono il 30 luglio 1912. Data la debole condizione fisica e mentale del marito, ella esercitò una forte influenza sulla vita imperiale, e fu un'attiva patrona nella Società della Croce Rossa Giapponese. I rapporti tra l'Imperatore e l'Imperatrice erano molto buoni, come evidenziato dalla mancanza di interesse dell'Imperatore Taishō nel prendere delle concubine, rompendo così centinaia di anni di tradizione imperiale, e avendo da lei quattro figli maschi.

Dopo la morte dell'Imperatore Taishō il 25 dicembre 1926, il suo titolo diventò quello di Imperatrice vedova ( 皇太后 Kōtaigō?) (che significa "vedova del precedente imperatore"). Obbiettò apertamente al coinvolgimento del Giappone nella seconda guerra mondiale, che causò scontri con suo figlio, Hirohito. Dal 1943, agì anche dietro le quinte con il figlio più giovane, il Principe Takamatsu Nobuhito, per portare alla caduta del Primo Ministro Hideki Tōjō.

Morì al Palazzo Ōmiya a Tokyo, all'età di 66 anni, e fu sepolta accanto a suo marito, l'Imperatore Taishō, nella Tama no higashi no misasagi (多摩東陵) al Mausoleum Imperiale di Musashino a Tokyo.

Figli e nipoti[modifica | modifica wikitesto]

Nome Nascita Matrimonio Figli
Imperatore Showa 29 aprile 1901
morto, il 7 gennaio 1989
26 gennaio 1924 Principessa Nagako di Kuni Principessa Teru
Principessa Hisa
Principessa Taka
Principessa Yori
Imperatore Akihito
Principe Hitachi
Principessa Suga
Principe Chichibu 25 giugno 1902
morto, il 4 gennaio 1953
28 settembre 1928 Setsuko Matsudaira
Principe Takamatsu 3 gennaio 1905
morto, il 3 febbraio 1987
4 febbraio 1930 Kikuko Tokugawa
Principe Mikasa 2 dicembre 1915
morto, il 27 ottobre 2016
22 ottobre 1941 Yuriko Takagi Principessa Yasuko di Mikasa
Principe Tomohito di Mikasa
Principe Katsura
Principessa Masako di Mikasa
Principe Takamado

Titoli e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

  • 25 giugno 1884 – 25 maggio 1900: Lady Sadako Kujō
  • 25 maggio 1900 – 30 luglio 1912: Sua Altezza Imperiale La Principessa della Corona del Giappone
  • 30 luglio 1912 – 25 dicembre 1926: Sua Maestà Imperiale L'Imperatrice del Giappone
  • 25 dicembre 1926 – 17 maggio 1951: Sua Maestà Imperiale L'Imperatrice Madre del Giappone
  • titolo postumo: Sua Maestà Imperiale Imperatrice Teimei

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze giapponesi[modifica | modifica wikitesto]

Dama di I Classe dell'Ordine del Sacro Tesoro - nastrino per uniforme ordinaria Dama di I Classe dell'Ordine del Sacro Tesoro
Dama di I Classe dell'Ordine della Corona Preziosa - nastrino per uniforme ordinaria Dama di I Classe dell'Ordine della Corona Preziosa

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Dama dell'Ordine della regina Maria Luisa (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine della regina Maria Luisa (Spagna)

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN77842201 · ISNI (EN0000 0000 8272 0562 · LCCN (ENn87868298 · BNF (FRcb17729943p (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie