Immortali nella mitologia greca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Numerosi personaggi mortali, nella mitologia greca, vennero resi immortali per volontà degli dèi, in seguito alla loro buona condotta e per la loro fedeltà alle divinità.

Elenco degli immortali[modifica | modifica wikitesto]

Nome Immortalità Residenza Fonti
Achille

Achilles.jpg

Teti, sua madre, volle renderlo immortale sin dalla nascita, ma venne fermata da Peleo. Si afferma che nell'Aldilà, egli sposò Ifigenia o Elena o Medea e visse con la donna in questione nelle Isole dei Beati. Nelle fonti che lo vogliono unito a Elena avrebbe generato Euforione.
* Isola Bianca
Alcesti

Alcesti.jpg

Morta per salvare il marito, venne riportata in vita per decisione di Persefone e secondo alcune fonti resa immortale.
Andromeda

1869 Edward Poynter - Andromeda.jpg

Moglie di Perseo, divenne immortale in seguito alla sua trasformazione in costellazione. Cielo
Arianna

Ariadne in Naxos, by Evelyn De Morgan, 1877.jpg

Figlia di Minosse, re di Creta, divenne sposa di Dioniso e da lui resa immortale, sebbene alcune tradizioni riferiscono che ella morì.
Asclepio

Asclepios Timotheos Louvre Ma639.jpg

Figlio di Apollo e della mortale Coronide, secondo una tradizione divenne immortale; secondo un'altra tradizione, invece, Asclepio venne ucciso da Zeus con un fulmine.
Callisto

Callisto - Par Gillis CONGNET.jpg

Divenne immortale, trasformatasi in stella, ma in altre leggende ella venne trasformata in orsa Artemide. Cielo
Capaneo

Blake Dante Hell XIV Capaneus.jpg

Capaneo era uno dei Sette contro Tebe; Zeus lo uccise con un fulmine mentre tentava di risalire su una scala le mura di Tebe. Secondo una tradizione venne resuscitato da Asclepio e reso immortale.
Circe

Circe Invidiosa - John William Waterhouse.jpg

Unanimente considerata immortale essendo figlia del dio Helios e Perse. Isola di Eea (o Ea)
Demofoonte

Triptolemos Kore Louvre G452 full.jpg

Demetra lo rese immortale immergendolo nelle fiamme: ma secondo una tradizione vi morì consumato.
Deucalione

The Flood, by Paul Merwart.jpg

L'uomo che sopravvisse al diluvio; egli divenne probabilmente immortale una volta assunto tra le stelle.
Dioscuri

Joseph Nollekens (1737 - 1823) Castor and Pollux front (V&A 2007) 867402916.jpg

Inizialmente solo Polluce era nato immortale; una volta morto Castore, questi pregò il padre Zeus di morire al suo posto, ma gli dèi preferirono trasformare entrambi in una costellazione. Cielo
Endimione

Selene and Endymion.jpg

Fu addormentato in eterno da Selene innamoratasi di lui: Zeus gli diede l'eterna giovinezza dietro richiesta della dea. Elide
Ganimede

Bust Ganymede Louvre Ma535.jpg

Rapito da Zeus, che lo rese immortale per farne il coppiere degli dei. Olimpo
Memnone

Picart - Memnon.jpg

Bellissimo re di Persia e di Etiopia, famoso per la sua magnanimità. Corse in aiuto di suo zio Priamo nella guerra di Troia e fu decapitato in duello da Achille. Mentre i suoi resti stavano per essere bruciati sulla pira, Zeus reincarnò Memnone in due stormi di uccelli immortali. Ovidio, Le metamorfosi
Reso

Rhesos MNA Naples.jpg

Giovane signore dei Traci, venne in aiuto di Priamo nella guerra di Troia, ma la notte stessa del suo arrivo fu sgozzato nel sonno da Diomede. Gli dei inferi resuscitarono Reso e lo trasformarono in un essere immortale, lasciandolo però in un misterioso luogo sotterraneo. Viscere della terra Pseudo- Euripide, Reso
Semele e Dioniso Semele, figlia di Cadmo, fu amata da Zeus, al quale diede Dioniso: venne incenerita dalla gelosa Era. Una volta divenuto immortale, Dioniso discese nell'Ade, resuscitò la madre, che divenne a sua volta essere eterno, e salì con lei sull'Olimpo. Olimpo
Titone Fratello di Priamo, Eos se ne innamorò, lo rapì e chiese a Zeus di renderlo immortale. Dimenticatasi però di chiedere per lui anche l'eterna giovinezza, non poté impedire che diventasse brutto e cadente. Dimora terrena di Eos