Ilija Ivić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ilija Ivić
Fudbalski klub Crvena zvezda 1991-92.jpg
Ivić (accosciato, secondo da destra) nella Stella Rossa della stagione 1991-1992.
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Serbia Serbia
Altezza 183 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 2004
Carriera
Squadre di club1
1988-1991Proleter Zrenjanin92 (26)
1991-1994Stella Rossa77 (37)
1994-1999Olympiakos111 (64)
1999-2000Torino19 (0)
2000-2002Arīs Salonicco18 (5)
2002-2004AEK Atene47 (18)
Nazionale
1998Jugoslavia Jugoslavia1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 febbraio 2008

Ilija Ivić Илија Ивић (Zrenjanin, 17 febbraio 1971) è un dirigente sportivo ed ex calciatore serbo, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Debutta da professionista nel 1988 con il Proleter Zrenjanin, dove resta per tre stagioni, fino a quanto non suscita l'interesse dei grandi club, primo fra tutti quello della Stella Rossa, che lo ingaggia all'inizio della stagione 1991-1992 e con cui vince un campionato della RSF di Jugoslavia e la Coppa di Jugoslavia 1992-1993.

Nell'estate 1994 si trasferisce in Grecia, all'Olympiacos Pireo, di cui diventa una delle bandiere, segnando ben 64 reti e conquistando tre campionati greci e una Coppa di Grecia.

Nella stagione 1999-2000 viene ingaggiato dal Torino, ma non riesce ad imporsi, tanto da ritornare in Grecia, all'Aris Salonicco dove gioca per due mezze stagioni. A metà del campionato 2001-2002 si trasferisce poi all'AEK Atene, con cui chiude la carriera vincendo la Coppa di Grecia.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato nel 1998 in Nazionale in amichevole contro la Svizzera rilevando al 61º minuto Predrag Mijatović, in quella che è stata la sua unica gara in Nazionale.[1]

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Ed è proprio con l'AEK Atene che inizia la carriera di direttore sportivo, nel giugno 2004, nonostante i numerosi contrasti con l'allenatore spagnolo Llorenç Serra Ferrer, prima di rassegnare le dimissioni nel febbraio 2007.

Rimane disoccupato per pochi mesi, e già nel giugno 2007 viene assunto con lo stesso ruolo, che ricopre tuttora, dall'Olympiakos.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Jugoslavia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-9-1998 Niš Jugoslavia Jugoslavia 1 – 1 Svizzera Svizzera Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Stella Rossa: 1991-1992
Stella Rossa: 1992-1993
Olympiakos: 1996-1997, 1997-1998, 1998-1999
Olympiakos: 1998-1999
AEK Atene: 2001-2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Yugoslavia v Switzerland 1:1, football match 2 September 1998, su eu-football.info. URL consultato il 3 marzo 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]