Il vizietto americano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il vizietto americano
The Ritz.jpg
Una scena del film Il vizietto americano (1976)
Titolo originale The Ritz
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1976
Durata 91 min
Genere commedia
Regia Richard Lester
Soggetto Terrence McNally
Sceneggiatura Terrence McNally
Fotografia Paul Wilson
Montaggio John Bloom
Musiche Ken Thorne
Scenografia Philip Harrison
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il vizietto americano è un film del 1976 diretto da Richard Lester basato sull'opera teatrale The Ritz scritta da Terrence McNally. L'attrice Rita Moreno, che ha vinto un Tony Award per la sua parte di Googie Gomez nell'opera teatrale di Broadway del 1975, e molti altri attori del cast originale come Jack Weston, Jerry Stiller e F. Murray Abraham sono stati scelti anche per l'adattamento cinematografico in questione. Il film, Jack Weston e Rita Moreno hanno tutti ricevuto le nomination al Golden Globe come miglior film commedia. Il film non è uscito nei cinema italiani. Era infatti inedito fino al 1987, allorché uscì doppiato e con un titolo italiano sugli schermi di Rete 4. Il doppiaggio e la traduzione del titolo sono probabilmente postumi.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista del film, Gaetano Proclo, è un imprenditore di Cleveland nel campo dei rifiuti la cui moglie appartiene alla famiglia mafiosa italoamericana dei Vespucci. Gaetano si reca a New York con la sua famiglia a causa della malattia del suocero, il quale, appena prima di morire, ordina a suo figlio Carmine (ossia al cognato di Gaetano) di uccidere Gaetano. Subito dopo i funerali Gaetano, in cerca di un rifugio, chiede a un tassista di portarlo in un posto in cui nessuno l'avrebbe trovato. Il tassista, a sua insaputa, lo accompagna in una sauna gay chiamata The Ritz, dove si verificheranno una serie di gag comiche e nel quale penetrerà anche il cognato che cercherà di ucciderlo. Alla fine Gaetano scopre che il vero motivo per cui vogliono ucciderlo è la sua partecipazione alla società di famiglia, che la sauna appartiene al cognato, così come la compagnia di taxi che l'aveva condotto in quel posto, e che era stato il cognato stesso a farlo finire nella sauna al fine di commettere un "delitto di passione". La trama fa da sfondo a tutta una serie di gag comiche e situazioni ridicole che sembrano essere il vero fulcro del film.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il titolo originale del film è The Ritz, mentre in italiano si è scelto il titolo Il vizietto americano. In Italia il film non è uscito nelle sale. Era sconosciuto in Italia fino al 1987, allorché uscì doppiato e con un titolo italiano sugli schermi di Rete 4. Il doppiaggio e la traduzione del titolo sono probabilmente postumi.[1]
  • Il film rappresenta un viaggio all'interno delle gay bathhouses dell'epoca, nelle quali gli omosessuali vivevano la loro sessualità privi di contatti col mondo esterno (finestre posticce). Nel film non sono presenti baci oppure abbracci arditi tra omosessuali, solo il contesto lo lascia intendere.
  • Nel film sono anche enfatizzati i tipici comportamenti degli immigrati italoamericani, quali gesticolare, parlare in italiano, gridare. Il loro linguaggio in inglese è spesso sgrammaticato (ne è un esempio l'uso della doppia negazione). Come spesso accade, queste caratteristiche si sono inevitabilmente perse nel doppiaggio in italiano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b PEPPARD E O' NEIL IN SEI FILM INEDITI SU RETEQUATTRO, in la Repubblica, 01 febbraio 1987.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema