Il sogno di Pluto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il sogno di Pluto
Pluto's Judgement Day.png
Titolo originale
Titolo originalePluto's Judgement Day
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1935
Durata9 min
Rapporto1,37:1
Genereanimazione, commedia
RegiaDavid Hand
ProduttoreWalt Disney
Casa di produzioneWalt Disney Productions
Distribuzione in italianoArtisti Associati
MusicheFrank Churchill, Leigh Harline
AnimatoriNorman Ferguson, Clyde Geronimi, Hardie Gramatky, Ward Kimball, Dick Lundy, Hamilton Luske, Fred Moore, Bill Roberts, Bob Wickersham
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Ridoppiaggio (1994)

Il sogno di Pluto (Pluto's Judgement Day) è un film del 1935 diretto da David Hand. È un cortometraggio d'animazione della serie Mickey Mouse, distribuito negli Stati Uniti dalla United Artists il 3 agosto 1935.[1] Topolino ricopre tuttavia un ruolo secondario nella trama, poiché il protagonista è in realtà il suo cane Pluto.[2] A partire dagli anni novanta il corto è più noto col titolo Pluto e il giorno del giudizio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Pluto nel tribunale col procuratore

Pluto insegue un gattino che, coperto di fango, entra in casa e si rifugia tra le braccia di Topolino. Quest'ultimo, furioso con il suo cane, lo avverte che nel suo giorno del giudizio dovrà rispondere di tutti i gatti che ha inseguito. Mentre Topolino fa il bagno al gattino, Pluto si addormenta davanti al fuoco e sogna di venire attirato da un gatto in un tribunale in cui tutti (giudice, procuratore, giurati, testimoni e spettatori) appartengono a tale specie e lo giudicano per le sue malefatte. Dopo aver ascoltato tre testimonianze delle sue vittime, la giuria dichiara Pluto colpevole e lo condanna al rogo. Mentre sogna che le fiamme lo stiano per raggiungere, Pluto viene colpito da un tizzone ardente e si sveglia di soprassalto, tuffandosi nella tinozza in cui Topolino sta lavando il gattino. Condizionato dal proprio sogno, Pluto tenta di scappare, ma Topolino convince i due animali a fare la pace.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito in Italia nel 1937 in lingua originale e privo della scena in cui Pluto viene condotto al rogo attorniato dai gatti.[3] Il primo doppiaggio italiano conosciuto fu eseguito dalla Royfilm per l'inclusione nella VHS del giugno 1985 Paperino e i racconti misteriosi; in questa versione le battute del procuratore sono in prosa anziché in rima, e inoltre le canzoni sono doppiate in oversound.[4] La stessa società eseguì un nuovo doppiaggio più curato per la VHS numero 14 della serie VideoParade uscita nel febbraio 1994, utilizzato in tutte le successive occasioni.

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

VHS[modifica | modifica wikitesto]

America del Nord
  • Scary Tales (1983)
  • Halloween Haunts (14 dicembre 1994)
Italia
  • Paperino e i racconti misteriosi (giugno 1985)
  • VideoParade n. 14 (febbraio 1994)[5]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Una volta restaurato, Il sogno di Pluto fu distribuito in DVD nel primo disco della raccolta Topolino star a colori, facente parte della collana Walt Disney Treasures e uscita in America del Nord il 4 dicembre 2001[6] e in Italia il 21 aprile 2004. Nel DVD è possibile vedere anche il test a matita del cortometraggio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dave Smith, Disney A to Z: The Official Encyclopedia, 2ª ed., Disney Editions, 1998, p. 443, ISBN 0786863919.
  2. ^ (EN) Devon Baxter, Disney's "Pluto's Judgement Day" (1935), su cartoonresearch.com, Jerry Beck, 24 giugno 2015. URL consultato il 10 agosto 2016.
  3. ^ Scheda del nulla osta, su italiataglia.it. URL consultato il 10 agosto 2016.
  4. ^ Paperino e i racconti misteriosi, su VHS Walt Disney, 31 ottobre 2017. URL consultato il 14 dicembre 2017.
  5. ^ Serie mensile per l'edicola.
  6. ^ (EN) David Willis, Mickey Mouse in Living Color DVD Review, su dvdizzy.com, p. 1. URL consultato il 29 luglio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]