Il principe e il povero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Il principe e il povero (disambigua).
Il principe e il povero
Titolo originale The Prince and the Pauper
The Prince and the Pauper 1881 p20.jpg
Il principe incontra il povero
Autore Mark Twain
1ª ed. originale 1881
Genere romanzo
Sottogenere avventura
Lingua originale inglese
Ambientazione Inghilterra, XVI secolo
Protagonisti Edoardo (il principe)
Coprotagonisti Tom (il povero)

Il principe e il povero è un romanzo scritto nel 1881 da Mark Twain.

Trama[modifica | modifica sorgente]

1547; in Inghilterra, a Londra, nacquero nello stesso giorno due bambini con un destino molto diverso: uno era l'erede al trono, mentre l'altro era figlio di povera gente, ma avevano qualcosa in comune: una forte somiglianza e complicità....

Un giorno Tom (il ragazzo povero) incontrò il principe che gli propose uno scambio: il principe per un giorno avrebbe fatto la vita di Tom e Tom, a sua volta, avrebbe fatto il principe. A sera ognuno avrebbe rivestito nuovamente i propri panni. Non tutto però avvenne come era stato previsto, e a sera il principe non riuscì a tornare al palazzo.

Da quel momento il ragazzo ebbe una serie di avventure, ma alla fine riuscì a dimostrare la propria identità: grazie ad alcune prove ed all'intervento tempestivo di Tom, venne incoronato dopo la morte del re.

Il tema del romanzo[modifica | modifica sorgente]

Il tema affrontato nel libro è quello di come sia condizionata la vita di ogni ragazzo dall'ambiente e dalla famiglia in cui viene al mondo.

Tom Canty che pure è pieno di buona volontà, tanto che riesce a farsi un po' di cultura andando a lezione da un anziano sacerdote, è comunque condizionato dalla povertà della sua famiglia e dal fatto che il padre è un ladro. Il suo gesto di lealtà nei confronti del principe viene ricompensato con la nomina a guardia reale.

Il principe è costretto dai consiglieri di corte ad una vita di studio intenso, a seguire giornalmente lezioni di scherma... insomma a fare tutto quello che, a corte, era ritenuto importante per un sovrano. Egli si trova a vivere un'esperienza alla quale non è certo preparato. Ma poter verificare di persona quali siano le vere condizioni in cui vive la povera gente è sempre, per coloro che devono governare, una conoscenza utile per prendere decisioni che siano giuste e non danneggino i più poveri.

Adattamenti cinematografici[modifica | modifica sorgente]

Dal romanzo sono stati tratti seguenti film:

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

  • Mark Twain, Il principe e il povero, piccoli milano.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]