Il ponte di Londra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ponte di Londra
Titolo originale Le Pont de Londres
Tower Bridge London Dusk Feb 2006.jpg
Le torri del ponte di Londra
Autore Louis-Ferdinand Céline
1ª ed. originale 1964
1ª ed. italiana 1971
Genere romanzo
Lingua originale francese
Preceduto da Guignol's band

Il ponte di Londra è un romanzo dello scrittore e medico francese Louis-Ferdinand Céline, pubblicato in Francia postumo, nel 1964. Dopo aver pubblicato Guignol's band nel 1944 l'autore avrebbe voluto continuare il romanzo almeno in altre due parti, ma non riuscì che a lavorare alla seconda, nota anche come Guignol's band II. Come dice Henri Godard, "non si può dire di conoscere Céline se si trascura Guignol's band [...] opera doppiamente incompiuta: perché rispetto alle tre o quattro parti previste solo le prime due sono state scritte; perché la redazione della seconda parte [Il ponte di Londra] è caratterizzata da livelli di elaborazione diseguali e non è sicuro che [...] Céline le avrebbe pubblicate tali e quali."[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo riprende le avventure del protagonista di Guignol's band, un giovane chiamato Ferdinand, nella Londra sotto i bombardamenti del 1915-1916. Alcune vicende si concludono, altre si aprono: presso il colonnello O'Colloghan, invischiato in uno strano giro per lo smercio di maschere a gas, Ferdinand incontra Virginia che poi resterà incinta, mentre Cascade lo intrappola nella sua banda. Tra allucinazioni e litigi, il romanzo finisce con la fuga, durante la quale si deve attraversare il London Bridge.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Henri Godard, Notizia storico-critica, in L.-F. Céline, Guignol's band I-II preceduti da Casse-pipe, a cura di Gianni Celati, Einaudi-Gallimard, Torino, 1996, p. 743.