Il picnic del quattro luglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il picnic del quattro luglio
Titolo originaleFourth of July Picnic
AutoreRex Stout
1ª ed. originale1957
Generenovella
Sottogeneregiallo
Lingua originale inglese
AmbientazioneNew York
ProtagonistiNero Wolfe
CoprotagonistiArchie Goodwin
SerieNero Wolfe
Preceduto daSfilata di Pasqua
Seguito daIl segreto della signorina Voss

Il picnic del quattro luglio (titolo originale Fourth of July Picnic) è la ventinovesima novella gialla di Rex Stout con Nero Wolfe protagonista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nero Wolfe ha accettato di presentare un discorso al sindacato dei ristoratori in occasione di una festa campestre per il quattro luglio, ma si ritrova nel mezzo di un caso di omicidio. La vittima è Philip Holt, presidente del sindacato, rimasto solo in una tenda perché indisposto e ritrovato pugnalato con un coltello da arrosti. Archie nasconde alla polizia la testimonianza di una donna che circoscriverebbe la colpevolezza a sole sei persone, inclusi i due investigatori. Wolfe è costretto a una corsa contro il tempo per scoprire il colpevole prima che la polizia venga a saperlo.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Nero Wolfe: investigatore privato
  • Archie Goodwin: assistente di Nero Wolfe e narratore di tutte le storie
  • Saul Panzer: investigatore privato
  • Felix: maître del ristorante Rusterman
  • Paul Rago: chef delle salse al Churchill
  • James Korby: presidente dell'ULRA
  • Flora Korby: figlia di James
  • H. L. Griffin: importatore di vini
  • Philip Holt: direttore dell'organizzazione dell'ULRA
  • Dick Vetter: presentatore televisivo
  • Alexander Banau: capocameriere da Zeller
  • Anna Banau: moglie di Alexander
  • James R. Delaney: procuratore distrettuale

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]