Il penitente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il penitente
Titolo originaleDer Bal-tshuve
Altri titoliThe Penitent
AutoreIsaac Bashevis Singer
1ª ed. originale1973
1ª ed. italiana1988
Genereromanzo
Lingua originaleyiddish
ProtagonistiJoseph Shapiro

Il penitente (titolo originale: Der Bal-tshuve[1]) è un romanzo di Isaac Bashevis Singer scritto in lingua yiddish nel 1973 per "The Yiddish Daily Forward" (uscito a puntate da gennaio a marzo), e pubblicato in inglese nella traduzione del nipote dell'autore, Joseph Singer, per la prima volta in volume da Farrar Straus & Giroux nel 1983 con il titolo The Penitent[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È la storia di Joseph Shapiro, che fugge dalla Polonia nel 1939 e dall'URSS nel 1945 per approdare negli Stati Uniti nel 1947, dove diventa ricco e viziato dal consumismo, per poi pentirsene e abbandonare tutto, compresi lavoro, moglie e amante, per fuggire in Israele. Qui cerca di ritrovare i valori tradizionali dell'ebraismo, dubitando di poterli restaurare.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Letteralmente: Il maestro delle svolte.
  2. ^ La traduzione italiana è basata su quella inglese.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura