Il mondo secondo Garp (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il mondo secondo Garp
Titolo originale The World According to Garp
Paese di produzione USA
Anno 1982
Durata 136 min
Genere commedia, drammatico
Regia George Roy Hill
Soggetto dall'omonimo romanzo di John Irving
Sceneggiatura Steve Tesich
Effetti speciali Al Griswold
Scenografia Henry Bumstead
Costumi Ann Roth
Trucco Bob Grimaldi, Robert Laden
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il mondo secondo Garp (The World According to Garp) è un film del 1982 diretto da George Roy Hill, tratto dall'omonimo romanzo di John Irving.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jenny Fields, infermiera, volendo un figlio ma non volendo condividere il suo corpo con nessun uomo né tanto meno avere una relazione stabile, se lo procura possedendo un sergente aviatore non identificabile, che se ne sta moribondo in ospedale. Il bambino, Garp, cresce sotto gli occhi di una madre efficiente e possessiva che lo iscrive nella scuola dove lei è assunta come infermiera. La madre lo iscrive al corso scolastico di lotta libera dove conosce Helen Holm, la figlia dell'allenatore. Poiché Helen gli confesserà che l'unica persona che lei vorrà sposare sarà un vero scrittore, Garp sceglie quale sarà il suo mestiere e incomincia a scrivere. Garp scrive il suo primo vero romanzo (La pensione Grillparzer) e sposa finalmente Helen. Nel frattempo anche la madre Jenny, stanca di essere giudicata in base alle apparenze e al fatto che preferiva condurre una vita senza uomini, scrive la sua autobiografia. Il libro assume un notevole peso politico quando molte donne di tutto lo stato si associano nella visione di vita di Jenny la quale diventa famosissima.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto dalla Warner Bros., con la collaborazione della Pan Arts.[1] Gli effetti speciali sono a opera della R/Greenberg Associates.[2] Del montaggio del suono si è invece occupata la HSE.[3] Si tratta del film di debutto di Glenn Close. Robert Wuhl partecipò al provino per impersonare il ruolo di Garp (che andò poi a Robin Williams). Anche Jeff Daniels è stato considerato come possibile interprete del protagonista della pellicola.[4] Le scene sono state girate in varie parti degli Stati Uniti, come a New York City New York, New Brunswick (New Jersey), Millbrook, Madison, Denville (New Jersey), Manhattan, Tuckahoe (New York), Roslyn (Long Island), ed Eastchester (New York).[5] Sono 3 le colonne sonore del film: When I'm Sixty-Four, scritta da John Lennon e Paul McCartney, e cantata dai Beatles nel 1967; There Will Never Be Another You, composta da Harry Warren e Mack Gordon nel 1942; Long Way To Go, scritta da Michael Bruce e cantata da Alice Cooper per la Warner Bros. Records.[6]

Tagline[modifica | modifica wikitesto]

La tagline per il film è la seguente:

  • Robin Williams is Garp. He's got a funny way of looking at life.
    • Robin Williams è Garp. Ha uno strano modo di vedere la vita.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito il 23 luglio 1982 a New York City (New York; il 13 agosto nel resto degli Stati Uniti; il 19 agosto in Argentina con il nome El mundo de acuerdo a Garp; il 6 settembre in Brasile come O Mundo Segundo Garp; il 23 dicembre in Australia; in Svezia il 25 dicembre come Garp och hans värld; nei Paesi Bassi il 20 gennaio 1983; il 28 gennaio in Danimarca come Verden ifølge Garp; in 25 febbraio in Finlandia come Garpin maailma; il 3 marzo in Italia; il 13 aprile in Francia come Le monde selon Garp; il 12 maggio in Spagna come ' El mundo según Garp; il 28 luglio in Messico come El mundo según Garp; il 15 ottobre in Giappone; il 2 dicembre in Irlanda; il 5 gennaio 1984 a Hong Kong; il 10 febbraio in Portogallo come O Estranho Mundo de Garp; il 10 maggio in Colombia; il 13 giugno 1985 a Davao; il 6 agosto 1987 in Germania Ovest come Garp und wie er die Welt sah.[7][8]

Divieto[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato vietato ai minori di 11 anni in Svezia; 12 anni in Finlandia, Paesi Bassi, e Portogallo; 13 in Argentina e nel Québec; 14 nel resto del Canada e in Perù; 15 nel Regno Unito; 16 in Germania e Norvegia. Censura più severa negli Stati Uniti d'America, dove la Motion Picture Association of America (MPPA) con l'approvazione n° 26660 valutò il film R (restricted), ovvero vietato ai minori di 17 anni non accompagnati dai genitori, ma soprattutto a Singapore, dove non poterono assistere alla proiezione della pellicola i minori di anni 18.[9]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo week-end di apertura negli Stati Uniti il film incassa $ 2.902.088, mentre l'incasso totale ammonta a $ 29.712.172.[10] La pellicola viene accolta abbastanza positivamente: su IMDb riceve un punteggio di 7.2/10;[11] su MYmovies 2.50/5;[12] su Comingsoon 2.8/5;[13] su FilmTV 6.9/10;[14] su MYmovies 2.5/5.[15]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema