Il mondo di Edena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il mondo di Edena (Le Monde d'Edena) è un ciclo di fumetti dell'artista francese Moebius (pseudonimo di Jean Giraud). Il ciclo inizia da un album promozionale fatto da Moebius per la Citroën, intitolato in origine Une croisière Citroën e poi rititolato Sur l'etoile nel 1983 e continuato successivamente sino al 2001.[1]

La nascita del mondo di Edena[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1983, Jean Giraud, ricevette la commissione di realizzare una serie di immagini pubblicitarie per la casa automobilistica Citroën. I marchi della Citroen, ispirano a Moebius l'immagine di due astronavi, che viaggiano nello spazio.

Le storie sono fortemente influenzate dagli insegnamenti sulla qualità di vita da “Ios“ alias Jean-Paul Appel-Guery, direttore del gruppo Isozen, e dal nutrizionista Guy-Claude Burger, tanto quanto lo stile di vita errante di Moebius: “I giardini di Edena” fu disegnato a Tokyo e Los Angeles e “La Dea” incominciato in Francia e finito in California.

La forza di queste storie di fantascienza sta nel fatto che Moebius le usa per fare delle domande sui sogni, sull'alimentazione e sulla salute, sulla biologia e sulla sessualità, sul desiderio umano di vivere in una società strutturata, e sugli archetipici dei e demoni. Tutti questi elementi filosofici sono organicamente incastonati in ingannevoli storie leggere, che permettono di leggere attraverso differenti livelli.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I due protagonisti Stel e Atan viaggiano sulla capsula Atoris senza più carburante e atterrano su Ramadan, un pianeta desertico e lo attraversano su una vecchia automobile Citroën. Capitano in un campo di rifugiati stellari intorno a delle piramidi e all'interno non trovano nessuno. Mentre sono nella sala comandi, i due tentano d capire cosa stia accadendo, ma arriva una potente interferenza che li trasporta in un mondo sconosciuto chiamato Giardino dell'Eden in qualche parte della galassia.

Il finale aperto della storia per la Citroën ispirò Moebius, che continuò la storia con altri quattro album, più un album fuori serie.

Stile[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile grafico è anch'esso differente dagli altri lavori di Moebius perché si limita a uno stile in Linea chiara, risparmiandosi i dettagli minimi.

Album[modifica | modifica wikitesto]

pubblicato in Italia col titolo Sulla stella dall'editore Alessandro, nel 2006

pubblicato in Italia col titolo I giardini di Edena dall'editore Alessandro, nel 2004

pubblicato in Italia col titolo La dea dall'editore Alessandro, nel 2005

pubblicato in Italia col titolo Stel dall'editore Alessandro, nel 2004

pubblicato in Italia col titolo Sra dall'editore Alessandro, nel 2002

  • fuori serie Les Réparateurs, Casterman, settembre 2001, storia e disegno : Moebius

pubblicato in Italia col titolo I riparatori dall'editore Alessandro, nel 2004

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Stel/Stell : meccanico, all'inizio androgino, poi diventa maschio
  • Atan/Atana Merigold : androgino, poi diventa femmina. Si rivela essere la dea
  • Lazlo : ragazzo cieco, può proiettare le persone in un mondo onirico
  • la Paterne : dio del popolo di Nid
  • Maître Burg : appare in sogno a Stell. Come la Paterne, può andare da un mondo all'altro d'Edena
  • les Édelfes : esseri fatati
  • Trollopen : meccanico amico di Stel e Atan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Moebius: Il mondo di Edena. Non solo manga.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]